Pubblicato il: 17 Ottobre 2019 alle 16:44

GrossetoNotizie dagli Enti

Piscina di via Lago di Varano: al via i lavori per l’efficientamento energetico

Dopo 28 anni, verrà sostituito uno dei due generatori di calore della piscina

Nuova vita per la piscina di via Lago di Varano: a settembre è stato sancito l’affidamento ventennale della piscina all’Olimpic Nuoto e il 14 ottobre sono ripresi i corsi e le varie attività con le associazioni del territorio. Ora, dopo 28 anni, verrà sostituito uno dei due generatori di calore della piscina e verranno eseguiti dei lavori di adeguamento per la messa a norma della centrale termica.

Nell’ambito dei lavori di efficientamento previsti – implementati in collaborazione con l’Olimpic Nuoto – l’amministrazione comunale di Grosseto, tramite delibera approvata dal consiglio comunale, ha autorizzato l’intervento immediato di sostituzione ed adeguamento. Il tempo di ritorno economico di questo provvedimento è quantificabile in 11 anni, per cui risulta conveniente sia per l’amministrazione che per il gestore della piscina.

I lavori – del valore di 77.000 euro – saranno affidati all’impresa Co.M.I.T Soc. Coop. e prevedono la sostituzione del vecchio generatore con uno di caratteristiche prestazionali che risultino conformi alla vigente normativa nazionale e comunitaria. In più verranno effettuati degli interventi necessari per l’adeguamento e l’ammodernamento della centrale termica al fine di migliorare l’efficienza globale del sistema.

Il nuovo generatore di calore avrà potenza inferiore, per garantire l’adeguamento alle pratiche di risparmio energetico, ma garantirà performance elevate e conformi agli attuali limiti di legge. Il nuovo generatore sarà ad alta efficienza, in acciaio ad alto rendimento, con percorso fumi pressurizzato e dotato di bruciatore low-NOX. L’adozione di appropriate tecnologie di combustione, infatti, consente di contenere la produzione dei cosiddetti NOx termici, gli ossidi di azoto e le loro miscele che si formano per l’ossidazione dell’azoto atmosferico in condizioni di elevata temperatura e che rappresentano la frazione più rilevante degli NOx derivanti dalla combustione. Il sistema caldaia bruciatore dovrà garantire un’elevata capacità modulante con potenza minima erogabile non superiore a 140 kW. In più sarà integrato con innovativi dispositivi di sicurezza conformemente dalla raccolta R9 (rigenerazione o altri reimpieghi degli oli)

La sostituzione del generatore 2 con quello nuovo assicurerà una riduzione della potenza installata (la potenza utile complessiva passa da 1465 kW a 999 kW); il rendimento a pieno carico del generatore passerà da 91.2% a 95.5%; la riduzione del numero di accensioni orarie delle caldaie responsabili di ingenti perdite di efficienza sul rendimento stagionale di impianto.

Il percorso iniziato con l’affidamento ventennale della piscina comunale sta già dando i suoi frutti: questo sarà solo il primo di molti interventi che andranno ad implementare il servizio ai cittadini nel rispetto dell’ambiente – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore ai lavori pubblici, Riccardo Megale -. Questo intervento rappresenta un ulteriore passo in avanti verso gli obiettivi di efficientamento energetico degli edifici e impianti pubblici previsti da questa amministrazione, per garantire lo sfruttamento delle fonti energetiche in modo oculato ed ottimale e al contempo assicurare un risparmio in termini economici. Lo scopo finale resta quello di operare una più efficiente gestione delle spese per poter liberare abbastanza risorse da incanalare in ulteriori investimenti per lavori sostanziali a favore della cittadinanza”.

Un’ottima notizia per gli amanti dello sport: il potenziamento degli impianti sportivi a livello strutturale si traduce in una valorizzazione dell’offerta sportiva grossetana – continua l’assessore allo sport, Fabrizio Rossi -. Un lavoro possibile grazie alla collaborazione sinergica degli uffici, forza motrice di interventi a favore della collettività che potrà così beneficiare di servizi sempre più completi e funzionali. Era uno dei nostri obiettivi di mandato: migliorare i nostri impianti sportivi. Lo stiamo facendo, garantendo così un miglioramento costante dei servizi e senza alcun disagio per associazioni sportive e utenti“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su