FollonicaNotizie dagli Enti

Il parco giochi di via Morandi si rifà il trucco: nuove attrezzature, più sicurezza per i bambini

L’area giochi di via Morandi è un delle più frequentati di Follonica e l’amministrazione ha realizzato un progetto di riqualificazione che ne ha completamente riorganizzato gli spazi; l’intervento è stato finanziato con i proventi dell’Azienda farmaceutica municipalizzata.

Rinnovare l’area giochi di via Morandi – dichiara il sindaco Andrea Benini era una tra le esigenze più sentite dal quartiere e abbiamo deciso di riorganizzare l’area nel suo complesso proponendo così, come era già stato fatto per il parchino di Via Romagna, due raggruppamenti di attrezzature: una zona più adatta a bambini e bambine di età compresa tra zero e 6 anni ed una zona più adatta a bambini di età compresa tra 6 e 14 anni. Si tratta di un importante investimento sugli spazi dedicati alla socialità nel quartiere e per questo abbiamo potuto utilizzare una parte dei proventi delle Farmacie comunali“.

Pur essendo nel suo complesso un’area destinata al gioco dei bambini di età compresa tra 0 e 14 anni, una parte è stata attrezzata con proposte di gioco più adatte alla fascia di età tra 0 e sei anni, mentre la parte restante ospita le proposte di gioco più adatte ai bambini più grandi, fino ai 14 anni.

Saranno i piccoli utenti a scegliere quali proposte di gioco sono più adatte alla propria abilità, mentre il Comune ricorda che è sempre necessario l’accompagnamento da parte di un genitore o persona adulta che, senza mai forzare il bambino, dovrà evitarne e prevenirne comportamenti scorretti.

In particolare, nell’area dedicata ai bambini più piccoli, troviamo i seguenti giochi: tre nuovi pannelli sensoriali (utilizzabili anche da parte di bambini diversamente abili), una nuova casetta, una nuova palestrina con scivolino ed arrampicata, una nuova giostrina, due nuovi gruppi con mini-tavolo e panche, una nuova altalena con due sedili a gabbia, un’altalena a nido e quattro giochi a molla, questi ultimi riposizionati, restaurati e riportati al nuovo.

Entrambe le altalene sono state corredate da opportuna pavimentazione in mattonelle di gomma anti-trauma, mentre per quanto riguarda tutti gli altri giochi, avendo altezza di caduta inferiore ad un metro, sempre nel rispetto della norma di sicurezza, come sottofondo è smorza-cadute è stato sufficiente lasciare il terreno naturale, privato da pietre e altri oggetti pericolosi entro la loro area di sicurezza.

Tre nuovi gruppi con tavoli e panche in legno, adatti alla seduta degli adulti e accompagnatori, aprono la strada all’area più impegnativa, dove saranno i bambini più grandi a mettere alla prova le proprie capacità, con le seguenti attrezzature: una nuova doppia torretta con salite, arrampicate e scivolo, un’altalena con sedili piani ed una palestrina esagonale.

Tutte e tre queste ultime attrezzature, avendo altezza di caduta piuttosto elevata, nel rispetto della norma di sicurezza, sono state provviste di opportuna pavimentazione anti-trauma, in mattonelle di gomma.

“Il progetto non si limita – aggiunge il vicesindaco Andrea Pecorini – all’installazione di nuovi giochi, ma punta a far diventare il parchino di Via Morandi, così come è già per il parchino di via Romagna, un vero e proprio punto di ritrovo per il quartiere; per questo sono stati installati anche i tre tavoli con panche. Vorrei ringraziare la ditta Evergreen per l’ottimo e tempestivo lavoro”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button