Illuminazione sulle Mura, al via i lavori: intervento da 300mila euro. In arrivo oltre 100 lampioni e 10 telecamere

Sono iniziati gli scavi per l’installazione dell’impianto d’illuminazione delle Mura.

Un progetto nato e ideato a Grosseto, che è stato presentato e preso ad esempio anche a Parigi in occasione di un convegno tra professionisti del settore e per il quale è prevista una spesa di 300mila euro. Per i prossimi tre mesi, dunque, gli operai comunali saranno impegnati nei lavori d’installazione di oltre cento punti luce led a basso consumo, come previsto dalle ultime normative in materia. I dispositivi saranno montati su pali alti tre metri e 60 centimetri rivestiti in acciaio corten e distribuiti lungo il perimetro delle Mura medicee, altri punti luce saranno incassati nel terreno. Il tutto per valorizzare ogni parte del percorso, in base alle necessità.

A tale proposito, una rampa per disabili sarà posizionata all’altezza del carcere. Le Mura saranno inoltre dotate di circa dieci telecamere, della cui progettazione si occupa la società Netspring, poste nei punti strategici, che andranno ad incrementare il sistema di videosorveglianza cittadino.

Questo è un momento importante per Grosseto – commenta il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna, che ufficializza l’inizio dei lavori per la realizzazione dell’impianto d’illuminazione delle Mura del centro storico. Restituiamo la luce a un monumento significativo della città, che torna ad essere punto di ritrovo per famiglie, giovani e bambini. Un luogo dove poter passeggiare, godersi le iniziative che vengono portate al suo interno. Un luogo anche per fare sport e vivere il centro in piena sicurezza. Ringrazio tutte le persone che hanno reso possibile il progetto, il vicesindaco Luca Agresti e gli assessori ai lavori pubblici, Riccardo Megale, e alla sicurezza, Fausto Turbanti. Concretizziamo un importante progetto e restituiamo a Grosseto il cuore del suo centro storico“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top