Pubblicato il: 27 Gennaio 2014 alle 15:18

Costa d'argentoEconomia

L’Argentario capitale della nautica grazie ad un meeting con prestigiosi armatori ed operatori internazionali

Presentazione meeting ArgentarioTorna l’appuntamento con “Argentario: la grande nautica in Maremma”. Il meeting, che vedrà presenti illustri ospiti e vere personalità, tra prestigiosi armatori ed operatori del settore, si svolgerà per tre giorni, da sabato primo a lunedì 3 febbraio, nella splendida cornice del Golf Resort.

L’evento, organizzato dalla Camera di commercio di Grosseto, dal Comune di Monte Argentario, dall’Argentario Golf Club e dalla Lavoratori del Mare Srl di Porto Santo Stefano, si propone di dare un altro importante contributo al rilancio di questo territorio, della Costa d’Argento e di tutta la Maremma.

Abbiamo grandi possibilità nell’ambito della marineria da diporto – commenta il presidente della Camera di commercio di Grosseto, Giovanni Lamioni – Questo raduno vuole essere di più di un semplice convegno, è un modo per aprire ad operatori internazionali. E può diventare un veicolo promozionale a 360 gradi, per mostrare al mondo la nostra eccellenza nell’ambito dell’ospitalità. Abbiamo servizi ricettivi, ristorazione, strutture sportive e di wellness di altissimo livello, tanto da essere mete del jet set internazionale. Monte Argentario deve continuare a lavorare su questo target di riferimento, a cui tutta la provincia deve essere interessata. Inoltre, importanti meeting come questo servono sia ad allungare la stagione che a darci lustro nella convegnistica di settore”.

L’esperienza dell’anno scorso non poteva non essere ripetuta.

Nel 2013 “La grande nautica in Maremma” ha portato all’Argentario circa trecento persone, una quarantina di operatori del charter nautico e molti comandanti di grandi unità da diporto, chiamati anche a conoscere l’intero territorio a livello naturalistico, storico, culturale ed anche enogastronomico, partecipando a visite guidate ed escursioni.

Per molti operatori internazionali, la Maremma è stata una vera e propria scoperta. Una bella scoperta.

Per questo, gli organizzatori del meeting per il 2014 hanno deciso di fare di più, aumentando gli inviti e moltiplicando i giorni a diposizione per le visite e le degustazioni.

In particolare, quest’anno si è puntato sull’estero. Arriveranno al Golf Resort, per l’occasione, grandi brokers del charter ed importanti comandanti provenienti da ogni parte del mondo.

Per gli organizzatori, “La grande nautica in Maremma” sarà un’occasione unica.

Nonostante la crisi che sta riducendo i posti di lavoro, crediamo molto all’Argentario nella nautica da diporto – spiega il sindaco di Monte Argentario Arturo Cerulli -. Per questo abbiamo deciso di impegnarci molto nell’organizzazione di questo evento. Puntiamo sui grandi yacht nei nostri porti, su un turismo delle crociere e sull’indotto che da essi deriva e che può rilanciare l’economia argentarina e grossetana nel suo complesso.”

La prima edizione del meeting ha fatto vedere le potenzialità ed i frutti che l’iniziativa può produrre per l’intero territorio – continua Luigi Scotto, assessore all’economia del mare del comune di Monte Argentario – Questa seconda edizione sarà molto più ricca, molto più articolata ed ospiterà personaggi ancora più importanti e decisivi nel mondo dello yachting. Molti ancora, purtroppo, non ci conoscono, ma ci auspichiamo che sia un modo per farli innamorare della nostra terra”.

Saranno due giorni serrati per i partecipanti ai lavori.

Tra i momenti più importanti del meeting, ci sarà alle 11 di sabato primo febbraio, nella sala riunioni dell’Argentario Golf Resort, la tavola rotonda sulle diverse problematiche della nautica da diporto.

Parteciperanno Giovanni Lamioni, presidente della Camera di commercio di Grosseto; Cosimo Caliendo, direttore generale dei Porti; Arturo Faraone, capo dipartimento direttore generale Toscana; Enrico Pujia, direttore generale del trasporto marittimo; Gianluca Ievolella, dirigente tecnico componente del consiglio superiore dei lavori pubblici; Maria Sargentini, direttore generale governo del territorio della Regione Toscana; Vincenzo Poerio, amministratore delegato di Benetti Azimut. Presente anche Assonautica, con il presidente Alfredo Malcarne ed il direttore Matteo Dusconi.

Domenica 2 febbraio agli ospiti saranno presentate tutte le attrattive del nostro territorio, tra tempo libero, sport e cultura, e le strutture ricettive. A seguire, saranno approfondite le tematiche fiscali riguardanti la nautica da diporto con esperti del settore.

Tra visite guidate e degustazioni di produzioni enogastronomiche d’eccellenza rigorosamente maremmane e cene curate da grandi chef della provincia, i lavori si concluderanno lunedì 3 febbraio con un incontro tra i “supercomandanti” dell’Italian Yacht Masters e gli addetti del settore a livello locale, alla presenza di agenzie specializzate in reclutamento equipaggi, per fare un punto sul mondo del lavoro e sulle possibilità occupazionali.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su