EconomiaGrossetoIn evidenza
Di tendenza

Scuola edile, inaugurato il nuovo laboratorio didattico: “Formerà manodopera qualificata”

Nel 40° anniversario della sua fondazione, la Scuola edile grossetana, costituita dall’Ance di Grosseto e dai sindacati dei lavoratori delle costruzioni edili della provincia, si è dotata di uno spazio operativo: un laboratorio didattico pratico nel quale le attuali e future maestranze del settore edile potranno seguire un percorso teorico e pratico per tutte le più importanti esperienze lavorative.

Con la Scuola edile grossetana potranno essere formate figure operative, tecniche e dirigenziali del comparto edile, con particolare riferimento alle costruzioni in ambito privato e pubblico ed alle indispensabili conoscenze in campo tecnico realizzativo e della sicurezza nei luoghi di lavoro.

Il laboratorio didattico della Scuola edile grossetana è stato inaugurato questa mattina, venerdì 20 maggio, in via Siria 79/81, a Grosseto, alla presenza del direttore e del presidente di Ance Grosseto, Mauro Carri e Rossano Massai, del presidente di Ance Toscana, Stefano Frangerini, di Andrea Brizzi, presidente della Scuola edile grossetana, dei rappresentanti delle organizzazioni sindacali e dell’assessore ai lavori pubblici del Comune di Grosseto, Riccardo Ginanneschi.

Il laboratorio permetterà di compiere dei progressi per quanto riguarda la formazione – ha sottolineato Andrea Brizzi, presidente della scuola edile grossetana -. In questi anni, l’edilizia si è trasformata completamente, sia nella tecnica, che nei materiali e nelle strutture“.

“Vorrei esprimere la soddisfazione di tutto l’Ance per la realizzazione di questo laboratorio didattico – ha dichiarato Rossano Massai, presidente di Ance Grosseto -. Il settore edile ha dovuto affrontare grandi criticità, prima la pandemia e adesso la guerra in Ucraina, che hanno portato ad un considerevole aumento del costo delle materie prime. Ringrazio il Comitato paritetico territoriale, la Cassa edile e la Scuola edile grossetana, oltre ai sindacati, con cui c’è da sempre un rapporto positivo e costruttivo. Questo laboratorio è una struttura fondamentale per il nostro settore e per inserire nuova manodopera nel mondo del lavoro”.

“In edilizia occorrono maestranze sempre più preparate e questo laboratorio è lo strumento per offrire competenze specifiche per lavorare nelle aziende del settore – ha aggiunto il presidente di Ance Toscana, Stefano Frangerini -. Alla fine del percorso di formazione, i partecipanti al laboratorio avranno la possibilità di ottenere un contratto a tempo indeterminato nelle imprese edili“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button