Pubblicato il: 22 Ottobre 2019 alle 10:02

Cultura & SpettacoliGrosseto

“La voce di ogni strumento”: tutto esaurito per il concerto del quartetto Alter Echo

Spumeggiante il concerto, sold out da giorni, animato da un quartetto d’archi tutto al femminile

Applausi lunghissimi e standing ovation domenica pomeriggio al Savoia Cavalleria per il concerto inaugurale della rassegna ideata e curata dal maestro Gloria Mazzi “La voce di ogni strumento”, giunta quest’anno alla sua nona edizione, che propone una programmazione comprensiva di 9 eventi fino a maggio 2020, uscendo dalle mura cittadine per toccare importanti città italiane, tra cui Torino, Milano e Bologna.

Spumeggiante il concerto, sold out da giorni, animato da un quartetto d’archi tutto al femminile, Alter Echo, per una serata patrocinata dalla Commissione delle Pari opportunità della Provincia di Grosseto.

Tante le autorità intervenute per questo importante evento di solidarietà in cui ricorreva un anniversario importante: 20 anni fa fu istituito il servizio militare volontario femminile. E’ del 20 ottobre del 1999 la legge secondo la quale che anche nel nostro Paese le donne hanno avuto la possibilità di arruolarsi nell’esercito. Il padrone di casa, Colonnello Ermanno Lustrino, ha accolto il vicesindaco e assessore alla cultura Luca Agresti, il presidente del Consiglio comunale di Grosseto, Claudio Cosimo Pacella, il consigliere provinciale Olga Ciaramella, il Colonnello Simone Siena del Ce.Mi. Vet., il Tenente Colonnello Luca Lucetti del 4° Stormo, il consigliere comunale Gino Tornusciolo, il presidente di Fondazione Grosseto Cultura Giovanni Tombari e il presidente della 6^ Circoscrizione Lions Roberto Breschi.

A caratterizzare la rassegna sono da sempre prestigiose strutture militari, luoghi inaccessibili al pubblico, ma che, in virtù del patrocinio del Ministero della Difesa, aprono straordinariamente le porte per gli eventi musicali in programma. “La voce di ogni strumento” si avvale di importanti patrocini: Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comune di Grosseto, Teatri di Grosseto, Proloco di Grosseto, Savoia Cavalleria, Centro Militare Veterinario, 4° Stormo Caccia Intercettori, Guardia di Finanza, Lions Club Grosseto Aldobrandeschi, Confindustria, Ascom Confcommercio, Camera di Commercio della Maremma e del Tirreno, Fondazione Grosseto Cultura, Agimus, Soroptimist, con il sostegno di numerosi sponsor.

La direzione artistica di Gloria Mazzi anche quest’anno propone un cartellone in cui figurano  eccellenze musicali, operando comunque sul doppio fronte della promozione culturale e dell’attività nel sociale. Infatti, anche per questa nona edizione della rassegna si rinnova la sinergia con le associazioni Aism, Admo, Avis, Admo, Aipamm, La Farfalla e Compassion. L’ingresso al concerto è ad offerta e il ricavato sarà in parte devoluto alle suddette Onlus.

Il prossimo appuntamento è il 10 novembre, alle 17.30, al Centro Militare Veterinario, che ospiterà “Ort Attack”. L’Ensemble d’archi dell’Orchestra regionale della Toscana, con Luca Provenzani e Augusto Gasbarri violoncelli solisti, porta in scena le sonorità barocche della musica di Vivaldi, lo stile teatrale di Rossini fino ad approdare al linguaggio della musica per il cinema con un medley di musiche di Ennio Morricone e John Williams.

Le prenotazioni possono essere effettuate sul sito https://lavocediognistrumento.it/ oppure telefonicamente al numero 339.7960148  o ancora per e-mail scrivendo a [email protected]  almeno 3 giorni prima dell’evento. La tessera potrà essere ritirata in occasione del primo concerto a cui si partecipa.

Il programma dettagliato della stagione è disponibile sul sito web dedicato: https://lavocediognistrumento.it/

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su