Pubblicato il: 10 Maggio 2014 alle 16:35

Cronaca

La Polizia ha celebrato il 162° anniversario: tracciato il bilancio di 12 mesi di attività e premiati gli agenti

8008 pattuglie e 169 mezzi navali impiegati per monitorate il territorio, 48505 persone italiane e comunitarie controllate, così come altri 7494 cittadini extracomunitari, 31140 imbarcazioni e veicoli ispezionati, 7935 contravvenzioni elevate.

E’ il bilancio dell’attività condotta dalla Polizia di Grosseto negli ultimi 12 mesi, illustrato nel corso delle celebrazioni per il 162° anniversario della fondazione della Polizia di Stato, che si sono svolte questa mattina nell’auditorium della Questura cittadina.

Inoltre, le iniziative di polizia giudiziaria intraprese dagli uffici operativi della Questura hanno consentito di arrestare complessivamente 73 persone, di cui 43 stranieri, e di denunciarne 621, di cui 281 stranieri, principalmente per reati contro il patrimonio e per spaccio di sostanze stupefacenti.

Le operazioni di attività investigativa condotte dalla Squadra Mobile hanno permesso di sequestrare 18 chili di sostanze stupefacenti.

Nell’ambito delle varie attività di controllo del territorio, i dati raccolti hanno consentito di rendere più consistente l’applicazione delle misure di prevenzione: sono state allontanate con foglio di via obbligatorio, verso i rispettivi luoghi di residenza, 86 persone; sono stati emessi 9 provvedimenti di sorveglianza speciale, mentre risultano, tuttora, sottoposte alla misura dell’avviso orale 91 persone.

Sono stati emanati anche 6 Daspo con l’obiettivo di frenare atteggiamenti violenti nel corso di manifestazioni sportive.

3 sono stati i provvedimenti di ammonimento per stalking, 2 respinti e 2 in trattazione.

L’attività dell’Ufficio minori ha consentito di emettere 18 segnalazioni all’Autorità giudiziaria o ad altri enti competenti, per disagio familiare o problematiche di vario genere.

Nell’ambito delle attività di polizia di prevenzione, con il coordinamento della Divisione amministrativa e sociale, sono stati organizzati numerosi controlli, soprattutto nei locali di pubblico spettacolo, in esercizi pubblici ed in internet point, non tralasciando verifiche sia sul fronte dell’immigrazione clandestina e dello sfruttamento della prostituzione, sia su quello dell’abusivismo commerciale, oltre a quello del gioco d’azzardo.

Complessivamente, negli ultimi 12 mesi sono stati effettuati 44 controlli amministrativi, che hanno portato alla denuncia di 12 persone ed all’elevazione di 5 contravvenzioni, per un ammontare di circa 12.000 euro ed alla chiusura di 5 locali.

A cura dell’Ufficio immigrazione, anche a seguito delle verifiche sugli extracomunitari che gravitano nella provincia di Grosseto, sono stati allontanati, intimati, segnalati per l’espulsione e accompagnati ai Cpt 99 stranieri.

A fine aprile, risultavano regolarmente soggiornanti 10894 persone extracomunitarie: a 4728 è stato rilasciato il permesso di soggiorno per motivi familiari, a 4896  per lavoro subordinato e a 754 per lavoro autonomo.

Nel corso delle celebrazioni, sono stati anche consegnati riconoscimenti ed onorificenze al vicequestore aggiunto, Raffaele Fiantanese; al sovrintendente capo, Stefania Micheli; all’ispettore capo della Polizia, Luigi Bottari; agli assistenti capo Antonio Redi, Ciro Coppola, Vincenzo Pagano, Saverio Cortino, Paolo Grascelli, Paolo Di Fazio, Stefano Moscatelli.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su