Pubblicato il: 23 Maggio 2013 alle 17:29

Ambiente

La pineta di Canova si rifà il look: concluso il progetto di riqualificazione dell’area

Sono 80 i pini che hanno trovato casa nella pineta di proprietà comunale in località Canova.

Si tratta di un intervento che rientra in un progetto più articolato di sistemazione di quell’area, che si trova all’altezza del chilometro 30 della strada delle Collacchie; l’opera di riqualificazione ambientale, deliberata dall’amministrazione comunale, oltre alla collocazione di nuovi alberi ha portato a un consistente lavoro di ripulitura della pineta da arbusti e piante infestanti o a rischio caduta (quindi potenzialmente pericolose per l’incolumità pubblica).

Non solo. È stato definito e ampliato un percorso interno, già esistente, ma di fatto diventato inutilizzabile, di collegamento tra altre due strade di accesso interne. Ed è stata sistemata una cisterna interrata capace di contenere fino a 10mila litri di acqua che saranno a disposizione della Protezione civile per situazioni di emergenza.

Nella stessa area, sempre nell’ambito del progetto di riqualificazione sono in corso una serie di verifiche (con gli organi e gli enti competenti) per valutare la possibilità di adibire una porzione di quell’area per la sosta dei mezzi della Protezione civile e del soccorso e anche per la sosta provvisoria dei mezzi privati.

Il progetto, il cui costo ammonta a 80mila euro, è inserito nel Piano di salvamento 2013 ed è stato realizzato a servizio dei cittadini per la fruibilità del litorale, a salvaguardia del patrimonio naturalistico e per ridurre il livello di pericolosità della strada provinciale.

“Quella che è stata realizzata è una vera opera di bonifica ambientale, mirata a ridare vigore a questa porzione di pineta che da tempo era stata trasformata in una sorta di discarica, con rifiuti di ogni genere – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente, Giancarlo Tei –; adesso, non solo le piante potranno riprendere forza e tornare ad essere rigogliose, ma sarà possibile anche sostare nella parte interna, lungo il percorso risistemato che costeggia la pineta. Si pensa di poter accogliere, in via temporanea, fino a 100 mezzi. L’obiettivo è quello di contribuire a decongestionare il traffico in quel tratto di strada, scoraggiando la sosta selvaggia e rendendo più sicuro l’accesso alla spiaggia grazie a due nuovi attraversamenti pedonali da realizzare in accordo con la Provincia”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su