La Asl organizza un convegno sul tumore del seno

Con il 29 % di tutte le diagnosi oncologiche che riguardano le donne, il tumore del seno rappresenta la forma neoplastica più comune e diffusa, anche se i dati statistici degli ultimi anni dimostrano un lieve calo dell’incidenza (il numero delle nuove diagnosi della malattia, nel periodo di riferimento) e una decisa diminuzione della mortalità per questa patologia.

Sia per l’importanza della prevenzione e della terapia che per l’elevato impatto sulla qualità della vita delle pazienti colpite da questa patologia, venerdì prossimo, a partire dalle 15, nella Sala Pegaso del Palazzo della Provincia, in piazza Dante Alighieri a Grosseto, è in programma un convegno, organizzato dalla Asl 9 in collaborazione con l’Istituto prevenzione oncologica (ISPO), l’Istituto tumori toscano (ITT) e il Comitato per la vita di Grosseto.

“Dai dati di attività del Gruppo oncologico multidisciplinare della Asl 9 (GOM, costituito dalla Chirurgia senologica, dalla Radiologia senologica, dall’Anatomia patologica, dalla Radioterapia, e dall’Oncologia medica, ndr) sul carcinoma mammario, sono circa 200 le pazienti prese in carico e trattate ogni anno – spiega il dottor Carmelo Bengala, direttore di Oncologia medica della Asl 9 -, con un’incidenza stimata intorno ai 160 casi ogni 100.000 abitanti ogni anno. I dati di sopravvivenza dimostrano invece un costante ed importante incremento fino al 90 %. Alla base di questi successi ci sono i progressi scientifici nel campo della prevenzione, ma anche conoscenze in campo genetico, genomico ed epigenetico, che hanno aperto la strada ad interventi primari e secondari ed allo sviluppo di terapie meno invasive, più individualizzate e quindi di maggiore efficacia”.

Il convegno sarà l’occasione per presentare e discutere i nuovi approcci di prevenzione, diagnosi e trattamento del tumore mammario, alla luce delle conoscenze statistiche.

Questo il programma dei lavori:

Ore 15.30: introduzione e saluti a cura della Direzione aziendale della Asl 9, del professor Gianni Amunni, direttore generale dell’ISPO e direttore operativo dell’ITT, della dottoressa Vittoria Doretti, responsabile Educazione alla salute della Asl 9;

Ore 16: “Epidemiologia, stili di vita e prevenzione primaria nel carcinoma mammario”, a cura del dottor Domenico Palli, Epidemiologia molecolare e nutrizionale, ISPO – Firenze;

Ore 16.45: “Programmi di screening nella prevenzione del carcinoma mammario ed impatto sulla sopravvivenza”, a cura della dottoressa Paola Mantellini, ISPO – Firenze;

Ore 17.30: “Approcci innovativi nel trattamento del carcinoma mammario”, a cura del dottor Carmelo Bengala, direttore Oncologia medica, Asl 9;

Ore 18.15: discussione e conclusioni.

Il convegno sarà moderato dal dottor Bengala e dal dottor Paolo Piacentini, direttore Unità operativa di Epidemiologia della Asl 9.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top