Pubblicato il: 5 Ottobre 2017 alle 11:05

AmiataNotizie dagli Enti

Arcidosso: 20 parcheggi in più in piazza Indipendenza, lavori per riqualificare le frazioni

Il sindaco di Arcidosso, Jacopo Marini, fa il punto su una serie d’interventi in corso d’opera nel capoluogo e nelle frazioni.

«Per cominciare, la scorsa settimana, ad Arcidosso, in piazza Indipendenza, con le modifiche e le nuove disposizioni dei parcheggi abbiamo ricavato 20 posti auto in più rispetto ai precedenti. Inoltre, abbiamo inserito 6 stalli per ciclomotori che prima non c’erano. Sempre in piazza Indipendenza, sta andando avanti il rifacimento delle facciate e del tetto del palazzo comunale per un importo complessivo di 130.000 euro, mentre in un tratto di via Roma, a fine ottobre, partiranno i lavori per la messa in sicurezza della viabilità pedonale.

Si sono conclusi gli importanti interventi di risanamento per la frana in via dei Macelli, con l’inserimento di pali sotterranei in cemento e il rifacimento della muratura di sostegno. Ora bisognerà attendere che si stabilizzi il terreno ed entro la primavera – aggiunge il sindaco saranno terminati anche i lavori del lastricato del parcheggio, con il nuovo arredo urbano.

Prioritaria, infatti, nel nostro programma d’interventi – continua il sindaco Jacopo Marini è l’opera riqualificazione dei centri storici. A tal proposito abbiamo replicato il bando che prevede incentivi per gli interventi di manutenzione, restauro e ristrutturazione degli immobili ubicati nei centri storici. Il bando si è chiuso il 16 settembre e in Comune sono pervenute 22 domande che al momento sono al vaglio dell’ufficio urbanistica: 13 vengono da Arcidosso, 6 da Montelaterone e 3 da Stribugliano.

Altro intervento di valorizzazione del centro storico è la riqualificazione dell’impianto d’illuminazione pubblica di Corso Toscana che sarà realizzato a novembre.

In questi giorni sono partiti i lavori per la sistemazione della strada vicinale dell’Aquilaia, che va dalla località Macchie fino al Monte Aquilaia. I lavori riguardano la sistemazione del sottofondo stradale e delle scarpate con opere di ingegneria naturalistica (palizzate in legno). Il termine è previsto entro novembre.

L’ufficio dei lavori pubblici, inoltre, sta seguendo le procedure di gara per affidare i lavori previsti in località Fornaci e a Salaiola. Sono previsti interventi di sistemazione del lastricato e dei sottoservizi davanti alle due chiese di San Carlo, in Salaiola, e Santa Maria dei Fornaciai, in Fornaci.  

Ancora, a Stribugliano, entro ottobre, verranno affidati i lavori per la ristrutturazione dei pozzi lavatoi e a Montelaterone, a novembre, è previsto il rifacimento del muro di via della Pina.

Inoltre, sempre a ottobre partiranno i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza degli edifici sacri di Monte Labbro e dell’area circostante.

Infine – conclude Jacopo Marini –, interventi sulla manutenzione stradale già realizzati sono quelli relativi al rifacimento degli asfalti ai Bagnoli, in località La Sega, la risistemazione delle strade bianche del Sasso di Siena e Sasso del Prete e quella dei Fontanili a Stribugliano».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su