GrossetoPolitica

Protezione civile, Italia Viva: “Commissione di esperti aggiornerà il Piano, noi vigileremo”

"Italia Viva di Grosseto confida e richiede che la commissione sia aperta a tutti gli enti preposti alla tutela del fiume Ombrone

Il Comune di Grosseto ha deciso di mettere mano al vecchio (e vigente) Piano di protezione civile riguardante le viarie fasi di criticità del fiume Ombrone. Sarà costituita allo scopo una commissione competente ad avviarne il riesame e ad aggiornarne i contenuti“.

A dichiararlo è Rinaldo Carlicchi, consigliere comunale di Italia Viva a Grosseto.

“Italia Viva di Grosseto confida e richiede che la commissione sia aperta a tutti gli enti preposti alla tutela del fiume Ombrone e che possa apportare tutte quelle modifiche che oggi appaiono necessarie e ovvie alla luce di quanto è già stato realizzato da Provincia, Genio Civile di Grosseto e Consorzio Bonifica – continua Carlicchi -. Gli argini del fiume Ombrone in prossimità della città sono già stati, infatti, in passato rialzati e rinforzati con gabbioni e piloni di cemento e protetti con strati di tessuto non tessuto e l’attuale Piano di protezione civile non tiene conto di questa situazione sensibilmente migliorata“.

“C’è da aggiungere, inoltre, che sono già previste e finanziate dalla Regione Toscana opere per ulteriori 6 milioni e 300mila euro, che prevedono l’intubamento del canale primario di irrigazione, attualmente a cielo aperto, e la realizzazione di altri interventi accessori che consentiranno di consolidare ulteriormente il piede dell’argine del fiume Ombrone – termina Carlicchi -. La commissione e i vari esperti degli enti dovranno rivedere e valutare quando sarà necessario emettere gli avvisi di pericolo per la popolazione onde evitare gli inutili allarmismi che hanno caratterizzato il recente passato“.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button