Cultura & SpettacoliGrosseto

“Amori sui Generis”: torna il premio letterario, come partecipare

Ecco le novità del concorso

C’è tempo fino al 30 giugno per partecipare alla quarta edizione del premio nazionale letterario Città di Grosseto – “Amori sui Generis“, organizzato dall’associazione culturale Letteratura e dintorni. Presenti alla biblioteca Chelliana, durante la conferenza stampa di presentazione, la presidente dell’associazione Dianora Tinti, l’assessore alla cultura Luca Agresti, il direttore della Chelliana Anna Bonelli, il direttore generale di Banca Tema Fabio Becherini, il consigliere amministrativo di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Alfonso De Pietro, e il presidente di Nasdaq, Ranieri Mantovani.

“Un concorso che ha catalizzato subito l’attenzione degli scrittori e di tutti coloro che sostengono la diffusione della cultura. – afferma Dianora Tinti -. Sono felicissima della sinergia che si è venuta a creare e che ci ha permesso di continuare a crescere in mezzo ad una moltitudine di concorsi letterari di tutti i tipi. Lo dimostra il fatto che anche le case editrici più importanti lo trovano appetibile e quindi partecipano con i loro autori. Anche la giuria composta da 25 persone, tutte scelte con attenzione, tra professori, poeti, giornalisti ed esperti del settore a livello nazionale, ritengo sia un valore aggiunto. Fra poco la renderemo pubblica, per ora abbiamo ritenuto di non doverlo fare per evitare sui componenti pressioni di ogni tipo”.

Due le novità del concorso dedicato all’amore, inteso in tutte le sue declinazioni: la prima riguarda la sezione del racconto edito o inedito, a cui si aggiunge il valore della gentilezza (verso se stessi, verso gli altri, verso gli animali, verso la natura).

La seconda riguarda la poesia singola (edita o inedita), ispirata alla famosa frase di Dante Alighieri “Amor, ch’a nullo amato amar perdona“. Restano stabili le categorie del libro edito (narrativa/racconti), del libro inedito (narrativa/racconti), il racconto, il libro edito di poesia, la poesia singola.

Anche in questa quarta edizione di ‘Amori sui generis‘ – commentano il sindaco di Grosseto Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla cultura Luca Agresti, gli organizzatori del premio letterario ci invitano a riflettere su un sentimento universale che è il motore del mondo, a indagare nella nostra coscienza e trovare nuove declinazioni e significati di una parola, ‘amore’, troppo grande per essere racchiusa in cinque lettere. Siamo felici di sostenere anche quest’anno l’associazione culturale Letteratura e dintorni proprio per il suo lavoro di stimolo e incitamento a esprimere all’esterno ciò che ci portiamo dentro. Il nostro invito è quello di sfruttare i pochi giorni che mancano alla scadenza e partecipare a un viaggio che renderà tutti i partecipanti protagonisti di un’esperienza indimenticabile”.

Mancava un premio letterario che portasse il nome della città – dichiara Anna Bonelli, direttore della Chelliana – e, grazie all’associazione, oggi non è più così, tanto che si è arrivati alla quarta edizione con lo stesso entusiasmo della prima. Iniziative come queste fanno solo bene al territorio”.

L’associazione ha poi sottolineato come, grazie alla conferma da parte di tutti i sostenitori, abbia potuto aumentare il montepremi del concorso. Un montepremi già ricco, grazie a tante realtà del territorio, e impreziosito anche quest’anno dalla collaborazione di vari artisti, vicini all’associazione e al mondo della cultura tutto.

Presente alla conferenza, proprio in rappresentanza degli artisti, il grossetano Andrea Ferrari, con l’opera esposta a Londra in occasione del Great Master of London, intitolata “Il sonno della ragione”. Una stampa inserita fra i premi del concorso.

Il bando di concorso si può scaricare dalla pagina Facebook del premio Città di Grosseto – “Amori sui Generis”, oppure dal sito www.letteraturaedintorni.it.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button