Edilizia scolastica, dal Comune investimenti per 550mila euro: “Sicurezza e qualità le priorità”

In linea con lo Sbloccascuole 2017, con il quale il Governo ha stanziato 300 milioni di euro destinati a interventi di ristrutturazione e messa in sicurezza di edifici scolastici, l’amministrazione comunale di Castiglione della Pescaia ha destinato risorse proprie per una cifra importante, pari a 550mila euro, da spendere nel corso dell’anno.

“E’ un piano ben articolato quello predisposto dai tecnici dei lavori pubblici, ai quali va il mio personale ringraziamento per il lavoro svolto – afferma Elena Nappi, vicesindaco e assessore ai lavori pubblici di Castiglione della Pescaia -. Un lavoro complesso che riguarderà tutte le scuole del territorio. Fra gli interventi più consistenti, la sostituzione dell’impianto di riscaldamento alla scuola media e alla primaria del capoluogo; il rifacimento dell’impianto idricosanitario e dei servizi igienici nella primaria e nell’infanzia di Castiglione e le verifiche strutturali e antisismiche per tutti i plessi scolastici del comune“.

Per quanto riguarda la compartecipazione alle spese della mensa e del trasposto scolastico – continua Susanna Lorenzini, assessore alla politiche educative del Comune costiero –, abbiamo dato vita ad una nuova armonizzazione degli scaglioni di reddito, in vista anche della prossima gara della refezione scolastica, alla quale chiederemo requisiti sempre più elevati a livello qualitativo, e all’acquisto di un nuovo scuolabus per garantire un servizio sempre più efficiente e sicuro“.

“Nonostante l’adeguamento applicato a partire dal primo settembre 2017 – tiene a precisare Lorenzini, le nostre tariffe rimangono le più basse di tutto il territorio provinciale ed i contributi erogati alla scuola per i progetti didattici e per il suo funzionamento rimangono invariati anche per gli anni avvenire“.

Dando vita a queste azioni – conclude Nappi, confermiamo il nostro impegno nel garantire le migliori condizioni possibili di sicurezza e qualità ai nostri ragazzi. In tal senso, continueremo senza sosta sia ad investire nelle nostre scuole sia a recepire ogni forma di sostegno per elevare la qualità complessiva degli edifici e dei servizi erogati“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top