Pubblicato il: 20 Settembre 2019 alle 14:14

AmbienteColline Metallifere

Una poiana e un falco per allontanare i piccioni: al via l’intervento nel centro storico

L’operazione si rende necessaria per scoraggiare i piccioni a nidificare e restare nel borgo

Parte lunedì 23 settembre il progetto per allontanare i piccioni dal borgo di Scarlino: fino a sabato 28 settembre i falconieri di Anticimex srl, azienda leader nel settore della disinfestazione, saranno a Scarlino per attuare l’intervento utile a diminuire il numero di volatili che vivono nel Comune. I falconieri avranno un tesserino di riconoscimento per essere immediatamente identificabili dai residenti del centro storico.

L’operazione si rende necessaria per scoraggiare i piccioni a nidificare e restare nel borgo, e nel contempo per assicurare una maggiore igiene pubblica, considerato l’accumulo di guano causato da questa specie di volatili. A compiere il lavoro più importante saranno dei rapaci addestrati a combattere il sovrappopolamento dei piccioni, con una modalità non cruenta ed ecologica. I falconieri lavoreranno con il supporto di Myra, una poiana, e di Trilli, un falco: la prima sorveglierà le aree più sensibili, impedendo ai piccioni di avvicinarsi alle zone di nidificazione, mentre Trilli controllerà da un punto più alto l’operazione.

«Oltre a pianificare attività di mantenimento – dichiara Simone Bugelli, responsabile commerciale di Anticimex srl per l’area di Grosseto –, per evitare il ritorno dei piccioni e il proliferare di questi infestanti nelle aree critiche, è fondamentale che anche i cittadini e i turisti facciano la loro parte evitando di nutrire volontariamente questa specie di volatili, ed eliminare tutti i possibili luoghi di riproduzione sia nelle aree condominiali comuni che in quelle private».

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su