Pubblicato il: 17 Settembre 2018 alle 16:07

Politica

Sei Toscana, la Lega: “Disservizi penalizzano i cittadini, la Regione intervenga”

“E’ purtroppo ampiamente risaputo – affermano seccamente Marco Casucci ed Elisa Montemagni, consiglieri regionali della Lega – che, recentemente, vi siano stati in alcuni comuni dove opera, come ente concedente, Ato Toscana Sud, palesi disservizi nella classica raccolta dei rifiuti urbani“.

“Un fatto assolutamente da stigmatizzare – proseguono i Consiglieripoiché i cittadini pagano regolarmente tasse piuttosto salate e pretendono di avere un servizio efficiente e continuativo. Inoltre, altri involontari protagonisti di questa criticità sono stati un buon numero di lavoratori che hanno pagato personalmente errori altrui. Per fare piena chiarezza su questa complessa problematica, abbiamo quindi deciso di redigere un’interrogazione diretta alla Giunta regionale per sapere quali iniziative siano state adottate, nei giorni della mancata raccolta di rifiuti, e quali siano gli intendimenti, a sostegno di quanto espresso da Ato Toscana Sud, nei confronti di Sei Toscana, affinchè non siano le amministrazioni comunali, gli utenti e gli stessi lavoratori a dovere pagare pegno per questioni tutte interne all’azienda o per la cronica mancanza di personale“.

“Inoltre – concludono Marco Casucci ed Elisa Montemagni, nel nostro atto chiediamo se non si ritenga opportuno procedere alla costituzione di un tavolo tecnico al fine di valutare ogni problematica denunciata e giungere a soluzioni condivise che coinvolgano la Regione Toscana, Autorità di ambito, la stessa Sei Toscana e le organizzazioni sindacali; il tutto finalizzato anche alla piena tutela dei lavoratori diretti ed indiretti, sollecitando, nel contempo, l’avvio di una mirata programmazione per la stabilizzazione del personale dipendente che ricopre mansioni strutturali”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su