Giorno del ricordo, Insieme per Roccastrada: “Commemoriamo tutti i caduti dimenticati”

Il comitato “Insieme per Roccastrada” commemorerà il Giorno del ricordo durante la messa in programma domenica 10 febbraio nella chiesa parrocchiale di Roccastrada.

“Come ogni anno dal 2004, il 10 febbraio è il giorno scelto dal Parlamento per commemorare l’esodo dei 350.000 Giuliano Dalmati e i massacri delle foibe, eseguiti dai partigiani comunisti iugoslavi del maresciallo Tito – si legge in un comunicato di ‘Insieme per Roccastrada’ -. A Roccastrada, in una foiba profonda una settantina di metri in località Aratrice, nota come ‘pozzo sprofondatoio’, sono stati infoibati soldati tedeschi, militi della guardia nazionale repubblicana e membri delle forze dell’ordine. Il 10 febbraio, insieme agli infoibati, ricordiamo tutte le eliminazioni a sangue freddo, terribile epilogo della barbarie ‘umana’, che ancora oggi si tenta di minimizzare o nascondere“.

“Vogliamo commemorare tutti i caduti che quasi nessuno ricorda, i nostri concittadini uccisi nel territorio di Roccastrada e in altre parti d’Italia dopo l’8 settembre del 1943, le più volte assassinati a sangue freddo da partigiani comunisti. A oltre 70 anni dalla fine della guerra, per il rispetto dovuto a chi è morto seguendo i propri ideali, è dovere commemorare i servitori dello stato e i militi della Guardia nazionale repubblicana infoibati nel ‘pozzo sprofondatoio’ o ammazzati a guerra ormai finita, nel comune di Roccastrada, da partigiani comunisti – termina la nota -. Noi abbiamo il dovere di ricordare per non dimenticare, per fare in modo che non si verifichino mai più, nel corso della storia, simili tragedie“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top