Pubblicato il: 25 Giugno 2019 alle 13:13

Salute

Insieme in Rosa dona due strumenti per il laboratorio di biologia molecolare

Torna la generosità delle “fatine” dell’associazione Insieme in Rosa di Castiglione della Pescaia per l’ospedale Misericordia di Grosseto.

Anche questa volta l’impegno della onlus ha portato a un grande risultato che rappresenta un sostegno determinante per l’attività diagnostica del Misericordia e in particolare dell’UOC Oncologia medica, diretta dal dottor Carmelo Bengala. Sono due gli strumenti donati al Laboratorio di Patologia Clinica Molecolare per il valore di circa 30.000 euro: un nanofotometro che consente di misurare la concentrazione del DNA estratto dai tessuti tumorali, sottoposto successivamente a indagini di Biologia Molecolare e un termociclatore che ha la funzione di aumentare il numero di copie del gene tumorale per l’indagine molecolare.

“E’ ormai dimostrata l’esistenza di importanti correlazioni tra l’insorgenza di una malattia, il suo decorso, la risposta alla terapia ed il patrimonio genetico-molecolare del paziente –  spiega Bengala -. Diventa quindi obiettivo primario rilevare biomarcatori molecolari, cioè indicatori precoci di una patologia, che rappresentano una nuova frontiera non solo per la ricerca ma anche per l’assistenza poiché su questa base verrà impostata una terapia mirata per il singolo paziente (Target Therapy), quindi molto più mirata ed efficace e meno dannosa rispetto alle terapie tradizionali. Ringrazio Insieme in Rosa per questa bella dimostrazione di partecipazione e sostegno ai pazienti del nostro ospedale”.

Il Laboratorio di Patologia Clinica Molecolare fa parte dell’UOC Laboratorio Analisi Chimico Cliniche dell’ospedale Misericordia di Grosseto ed effettua test di diagnostica molecolare per i tumori del colon-retto, polmone e melanoma, ambito in cui si inserisce la Medicina di Precisione. E’ caratterizzato dalla multidisciplinarietà, collaborando con i vari reparti di Pediatria, Ostetricia, Ginecologia, Cardiologia, Neurologia, Gastroenterologia, Medicina e Medicina della Riproduzione. La nuova strumentazione permetterà di ottimizzare e migliorare il percorso diagnostico del paziente con performance di livello sempre più elevato e con una tempistica di refertazione molto ridotta per garantire al paziente oncologico l’inizio della somministrazione terapeutica in tempi relativamente brevi con evidenti benefici.

“Come ormai siamo abituati a fare, con giornate come questa, vogliamo testimoniare ancora una volta il nostro impegno con l’ospedale Misericordia di Grosseto e con la comunità che ci supporta sempre di più e che ringraziamo. – commenta Donatella Guidi, presidente di Insieme in Rosa –  Tra l’altro è recente l’inserimento nell’associazione di un gruppo di volontarie di Follonica che hanno capito il nostro spirito e si stanno adoperando per aiutarci nella nostra mission. Approfitto dell’occasione per far sapere a tutti che quest’anno gli eventi di Insieme in Rosa non conoscono sosta ma vengono fatti tutto l’anno. La lotteria estiva del prossimo 23 agosto certamente resta uno dei cavalli di battaglia con i biglietti già reperibili nel comune di Castiglione e di Follonica ma l’agenda è fitta anche a luglio”.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su