CronacaGrossetoIn evidenza

Grosseto: la Polizia insegue e ferma due persone

Ieri sera, una Volante era impegnata in un servizio di controllo del territorio finalizzato al contrasto dello spaccio di stupefacenti.

Giunti in via Matteotti, a Grosseto, gli agenti hanno intravisto due persone nei pressi del sottopassaggio ferroviario, un luogo frequentato di solito da spacciatori e tossicodipendenti.

Alla vista della Polizia, una di loro fuggiva a gambe levate verso via Etruria, passando proprio dal sottopassaggio. Gli agenti hanno rincorso entrambi i soggetti, ma uno di loro ha fatto perdere le proprie tracce nei pressi di via Sauro, mentre l’altro è stato raggiunto e bloccato.

L’uomo ha dichiarato ai poliziotti di essere un tunisino di 23 anni, ma, in quanto privo di documenti, è stato portato in Questura per essere identificato.

Dai rilievi segnaletici, è emerso che il giovane aveva a suo carico alcuni alias, oltre ad alcuni precedenti reati, fra i quali lo spaccio di stupefacenti e numerose irregolarità relative alla normativa sul soggiorno.

A quel punto, il tunisino è stato deferito all’Autorità giudiziaria per aver violato le norme sull’immigrazione e gli è stato imposto di regolarizzare la propria posizione sul territorio nazionale.

Nel frattempo, un’altra Volante ha dato la caccia all’uomo fuggito e ha notato in via Etruria una persona corrispondente alla descrizione fornita dagli agenti.

La pattuglia impegnata nella precedente operazione è quindi ritornata in zona, ma si è accorta che il soggetto non era quello fuggito poco tempo prima.

Gli agenti hanno comunque identificato l’uomo: si trattava di un tunisino sul quale pendeva un divieto di dimora nel comune di Grosseto.

A questo proposito, l’uomo è stato segnalato all’Autorità giudiziaria.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button