Roccastrada celebra il Giorno della Memoria: il programma delle iniziative

Una esposizione di libri, film e alcune proiezioni di filmati sul tema della Shoah, un convegno sulle persecuzioni antiebraiche nella provincia di Grosseto e la proiezione del film “Il Lupo”, che parla del campo di internamento di Roccatederighi.

Sono queste le iniziative in programma a Roccastrada fino a giovedi 31 gennaio per celebrare il Giorno della memoria, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per rendere omaggio alle vittime dell’Olocausto.

Domenica 27 gennaio, alle 16, al centro civico di Roccatederighi “Le persecuzioni antiebraiche nella provincia di Grosseto”, un convegno a cura di Isgrec – Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’età contemporanea, Anpi provinciale e Comune di Roccastrada.

Parteciperanno Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada, Flavio Agresti, presidente provinciale dell’Anpi “Norma Parenti” di Grosseto. Interverrà la dottoressa Luciana Rocchi, coordinatrice del comitato scientifico dell’Isgrec.

Martedì 29 gennaio, alle 10, all’ex cinema di Ribolla, in collaborazione con l’Istituto comprensivo “Pietro Leopoldo di Lorena” di Roccastrada, sarà proiettato il film “Il Lupo”, per le scuole medie del comune. Saranno presenti la curatrice Laura Ciampini ed il regista Lorenzo Antonioni. Il film, realizzato dal Polo Bianciardi, ricorda i fatti accaduti tra il 1943 e il 1944 nel campo di internamento di Roccatederighi. La trama è basata sull’amicizia tra Albert e Sandro, due piccoli prigionieri.

Nei fitti boschi maremmani si aggira un lupo che incute molto timore ai bambini, ma presto i due amici si renderanno conto che ciò che ritenevano il pericolo più grande si riveli, in realtà, un pregiudizio. Su di loro incombe un pericolo ben peggiore.

Il soggetto nasce dalla testimonianza di uno dei sopravvissuti e dalla ricerca nell’Archivio di Stato di Grosseto.

Altri appuntamenti dedicati alla memoria saranno ospitati alla biblioteca comunale “Antonio Gamberi” di Roccastrada fino a giovedì 31 gennaio, tra i quali un’esposizione di libri, film ed alcune proiezioni di filmati sul tema della Shoah.

“Anche quest’ anno – spiega il sindaco Francesco Limatola – la nostra comunità celebra il Giorno della Memoria con numerose iniziative che coinvolgono i ragazzi delle scuole del nostro territorio attraverso incontri, letture, filmati. Quello della memoria è un valore prezioso, che la nostra comunità coltiva con partecipazione e rispetto. Giornate come queste hanno l’obiettivo di approfondire la conoscenza del passato pensando all’oggi: la storia è maestra di vita solo se ne cogliamo le implicazioni sul presente“.

“Il male non arriva all’improvviso – conclude il sindaco – . È qualcosa che cresce lentamente nella quotidianità, che si nutre di indifferenza, egoismo e intolleranza, un qualcosa che ha la sua massima espressione nel togliere alle persone i loro diritti e persino la vita: è questo il messaggio terribile della Shoah che non dobbiamo mai dimenticare“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top