Festa della Liberazione: il programma delle iniziative in Maremma

Giovedì 25 aprile, come di consueto, si celebra la Festa della Liberazione.

Ecco il programma delle iniziative nei vari comuni della provincia di Grosseto.

Follonica

L’amministrazione comunale di Follonica invita tutti i cittadini, le forze sociali, politiche, le associazioni territoriali alla Festa della Liberazione. Ecco il programma:

  • ore 10, sala consiliare – Cerimonia “La Banda nelle sue tradizioni” con la Filarmonica cittadina “Giacomo Puccini”;
  • ore 10.30 – Raduno davanti al palazzo comunale;
  • ore 10.45 – Corteo per le vie cittadine e deposizione delle corone presso i monumenti;
  • ore 11.30 – Parco della Rimembranza (Fontetonda) – Intervento delle autorità e del rappresentante dell’Anpi, con la partecipazione della Filarmonica cittadina “Giacomo Puccini”.

Roccastrada

Prenderanno il via giovedì 25 aprile da Roccatederighi, Montemassi, Roccastrada e Sassofortino le celebrazioni sul territorio roccastradino dedicate al 74esimo anniversario della Liberazione, che continueranno sabato 27 e domenica 28 aprile a Roccastrada.

Giovedì 25 aprile la giornata che ricorda la Liberazione dell’Italia dal nazifascismo nel 1945 sarà celebrata a partire dalle 9 a Roccatederighi, con la tradizionale colazione in località La Madonnina, per poi lasciare spazio, alle 10, al corteo per le vie del paese, accompagnato dalla Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Roccatederighi. Alle 11, sarà deposta la corona di alloro al monumento dedicato ai partigiani morti a Montemassi, in località Ponte del Ricci, prima di spostarsi, intorno alle 12, a Roccastrada, presso il Monumento ai caduti in piazza XXV Aprile, e alle 13 a Sassofortino, nella piazza del Monumento, dove si chiuderanno le celebrazioni. La giornata è organizzata con la collaborazione, fra gli altri, del Comitato 25 aprile Roccastrada, società Opera mutuo soccorso di Roccatederighi, Filarmonica “Giuseppe Verdi” di Roccatederighi e Isgrec, Istituto storico grossetano della Resistenza e dell’Età contemporanea.

Sabato 27 aprile, alle 16, al Kaos Kreativo a Roccastrada, gli eventi proseguono con “Resistenza, tempo e passione: amore e rivolta nella vita quotidiana – Pensieri, musiche e lettere”, un incontro a cura di Claudio Badii e Giorgio Zorcù. Un pomeriggio divertito e divertente un cui si alternano diversi linguaggi, testimonianze, musiche, poesie, riflessioni e racconti per darci strumenti utili e nuove visioni sulla Resistenza. L’ingresso è libero.

Domenica 28 aprile il teatro dei Concordi di Roccastrada ospiterà il terzo spettacolo del cartellone teatrale della stagione 2019. A salire sul palco, alle 21.15, sarà Marta Cuscunà con la rappresentazione “E’ bello vivere liberi!”. Marta Cuscunà è una giovane artista di grande talento, sospesa tra narrazione e teatro di figura; una giovane donna di oggi che riprende il tema della Resistenza e lo restituisce in arte e poesia. In scena la storia di Ondina, una ragazza incapace di restare a guardare, cosciente e determinata ad agire per cambiare il proprio paese. Un esempio di partecipazione attiva, nell’atmosfera vitale e vertiginosa di quel periodo della nostra storia in cui tutto sembrava possibile.

Informazioni per lo spettacolo del 28 aprile: i biglietti per lo spettacolo possono essere prenotati ai numeri 339.6003489, 320.5642070, 320.1430530 e 389.5249091 ed essere acquistati anche il giorno stesso dell’appuntamento.

Gavorrano

Anche l’amministrazione comunale di Gavorrano ricorda ed onora i concittadini che hanno immolato la propria vita affinché nel nostro Paese trionfassero gli ideali di democrazia e libertà.

Giovedì 25 aprile, il Comune organizzerà una cerimonia che avrà il seguente programma:

  • ore 9.15 – Gavorrano – Deposizione di una corona di alloro al monumento dei caduti in piazza XXIV Maggio;
  • ore 9.40 – Ravi – Deposizione di un vaso di fiori in memoria del partigiano Dante Campori;
  • ore 10 – Potassa – Deposizione di una corona di alloro al cippo del partigiano Flavio Agresti, insieme al Comune di Scarlino;
  • ore 10.30 – Caldana – Deposizione di un vaso di fiori al monumento ai caduti in piazza XXIV Maggio;
  • ore 11.00 – Giuncarico – Deposizione di un vaso di fiori al monumento ai caduti.

La cerimonia proseguirà poi a Grosseto, dove avrà luogo la cerimonia provinciale.

Oltre alle consuete celebrazioni, per la prima volta l’amministrazione comunale ha accolto la richiesta di patrocinio da parte dell’associazione Festival Resistente.

Scarlino

Per celebrare la ricorrenza del 25 aprile sarà organizzata dall’amministrazione comunale di Scarlino una cerimonia che avrà il seguente programma:

  • ore 9: deposizione di una corona in piazza Garibaldi e in via Roma, a Scarlino;
  • ore 9.15: deposizione di un mazzo di fiori alla lapide in località Palazzone, in memoria di Gabriello Dani;
  • ore 9.30: deposizione di una corona al monumento ai caduti di Scarlino scalo;
  • ore 9.45: deposizione di una corona a Casetta Citerni in memoria di Erminio Lelli;
  • ore 10: deposizione di una corona in località Potassa, al cippo del partigiano Flavio Agresti;
  • ore 10.15: una delegazione composta da amministratori e rappresentanti delle associazioni presenti proseguirà per Grosseto.

Santa Fiora

La Festa della Liberazione, giovedì 25 aprile, a Santa Fiora, inizia alle 11 con il ritrovo del corteo in piazza Garibaldi. Alle 11.30 è previsto l’arrivo al Parco della Rimembranza, dove si terrà la deposizione della corona d’alloro. Alle 11.45 seguirà l’intervento dell’Anpi, Associazione nazionale Partigiani d’Italia, sezione Amiata, e l’allocuzione ufficiale del sindaco di Santa Fiora.

I cittadini sono invitati a partecipare.

Cinigiano

La popolazione di Cinigiano è invitata a partecipare alla celebrazione in programma giovedì 25 aprile, alle 10.30, in piazzale Capitano Bruchi per la Festa della Liberazione.

Interverrà il sindaco di Cinigiano, seguirà la deposizione degli omaggi floreali, nel Parco della Rimembranza, ai monumenti ai caduti e al monumento della pace.  Alla celebrazione interverrà il corpo filarmonico “Ruggero Francisci”.

Monterotondo Marittimo

Giovedì 25 aprile, anche Monterotondo Marittimo celebra l’anniversario della Liberazione: alle 9.30 ritrovo a Frassine per la deposizione della corona di alloro al monumento ai caduti. Seguirà alle 10, a Monterotondo Marittimo, in piazza Cheli, la deposizione della corona di alloro al monumento ai Caduti con la partecipazione del corpo bandistico “La Rinascente”.

La cittadinanza, le associazioni, le forze politiche e sociali sono invitate a partecipare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top