Pubblicato il: 14 Novembre 2019 alle 11:35

GrossetoScuola

Sicurezza stradale: le forze dell’ordine e la Prefettura incontrano gli studenti

L’incontro è stato organizzato in occasione della seconda Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada

Aggiornamento: iniziativa rimandata a data da destinarsi a causa della chiusura delle scuole di Grosseto per allerta meteo


Venerdì 15 novembre una parte degli alunni delle classi quinte dell’Isis “Fossombroni” seguiranno una lezione speciale: in cattedra saliranno i rappresentanti della Prefettura, della Polizia Stradale, dei Carabinieri, dei Vigili del Fuoco e del servizio Emergenza sanitaria – 118.

L’incontro è stato organizzato in occasione della seconda Giornata nazionale in memoria delle vittime della strada. Il Parlamento, infatti, con la legge n.227 del 29 dicembre 2017, ha istituito tale ricorrenza allo scopo di sensibilizzare gli utenti della strada, e in particolar modo i giovani, sull’importanza del rispetto delle norme del Codice della Strada.

Nel corso della giornata formativa, che si terrà nell’aula magna dell’istituto, in via Sicilia 45, con inizio alle 10.40, saranno trattati i principali temi della sicurezza stradale: gli studenti saranno messi in guardia, in particolare, sulle conseguenze dannose derivanti dall’uso di alcool e sostanze psicotrope, nonché sui gravissimi rischi che si corrono quando ci si mette alla guida in stato di alterazione psico-fisica. Nel corso dell’incontro saranno, inoltre, proiettati video, realizzati dalla Polizia Stradale e dai Vigili del Fuoco, per illustrare ai giovani le conseguenze – talvolta disastrose – del mancato rispetto del Codice della Strada. In particolare, il servizio Emergenza sanitaria – 118 proporrà agli alunni alcune slide o video che riproducono le alterazioni sensitive che colpiscono coloro che abusano delle sostanze alcooliche o che utilizzano quelle stupefacenti. I rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, invece, si soffermeranno sulla descrizione del quadro normativo e sanzionatorio di riferimento, illustrando le principali conseguenze giuridiche connesse alla violazione di alcune norme, di rilievo penale, contenute nel Codice della Strada.

L’iniziativa, resa possibile dalla proficua collaborazione con l’Ufficio scolastico provinciale e la dirigenza dell’Istituto “Fossombroni”, nasce dall’esigenza, sentita da tutti gli attori in campo, di affiancare all’ordinaria attività di contrasto degli illeciti anche quella di prevenzione e informazione.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su