Colline MetallifereEconomia

Venator, la Rsu incontra azienda e Confindustria: “No ai licenziamenti”

Si è svolto l'incontro tra la Rsu e le organizzazioni sindacali con l'azienda e Confindustria per affrontare il tema degli esuberi

Gli esuberi annunciati dall’azienda sono stati al centro della riunione di ieri, mercoledì 28 settembre, tra la Rsu Venator e le organizzazioni sindacali con l’azienda e Confindustria.

I rappresentanti dei lavoratori, oltre a chiedere le ragioni dell’avvio della procedura, scavalcando ogni forma di concertazione, rigettano la strategia adottata e ne richiedono l’immediato ritiro. La Rsu ha poi ribadito l’incoerenza del comportamento dell’azienda, che invoca il licenziamento di 41 dipendenti diretti e un numero ancor più ampio di lavoratori dell’indotto per ridurre del 25% il costo del personale, in un momento in cui a tutti i livelli si cercano soluzioni e piani per lo stoccaggio dei gessi rossi al fine di garantire la continuità produttiva e occupazionale del polo industriale del Casone.

La Rsu precisa che, una volta scongiurato il rischio dei licenziamenti, sarà a disposizione per collaborare con l’azienda per trovare delle soluzioni capaci di garantire la sostenibilità del business e l’occupazione del personale. Nei prossimi giorni, infine, la Rsu si confronterà nuovamente con i lavoratori e con il territorio per concordare quali azioni intraprendere nel breve periodo.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button