Pubblicato il: 26 Agosto 2019 alle 14:00

Colline del FioraCronaca

Escalation di furti a Manciano: riunione in Prefettura tra sindaco e forze dell’ordine

Si è riunito questa mattina in Prefettura il Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblic

Dopo la serie di furti verificatisi negli ultimi giorni in alcune frazioni del territorio di Manciano, in accordo con il sindaco Mirco Morini si è riunito questa mattina in Prefettura il Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, alla presenza dello stesso sindaco Morini, del Questore vicario Angelo.

Per il Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri è intervenuto il Colonnello Tocci, per il Comando provinciale della Guardia di Finanza il Colonnello Sgamma. Presenti anche l’assessore Turbanti per il Comune di Grosseto, il Consigliere provinciale Ceccherini ed il Comandante della Polizia locale Rossi.

“In apertura il Viceprefetto vicario Tortorella, a nome del Prefetto, ha sottolineato che gli episodi di furti in abitazione, comprensibilmente, allarmano le persone, alimentando preoccupazione ed insicurezza; per cui massima attenzione viene riservata dalla Prefettura e dalle Forze dell’ordine in situazioni del genere, ricercando ulteriori soluzioni per ridurre l’esposizione a rischio dei territori – si legge in un comunicato della Prefettura –. Il sindaco, nel ringraziare la Prefettura ed i referenti delle Forze dell’ordine per la sensibilità e la celerità dimostrata nel prevedere questa riunione, ha rappresentato le preoccupazioni della collettività dopo i furti avvenuti in abitazione, spesso di notte, che stanno creando preoccupazione tra la gente; soprattutto perché accadono in zone tranquille. Ha peraltro evidenziato una serie di iniziative che l’amministrazione sta sviluppando, in sinergia con il Comitato, in termini di prevenzione e controllo del territorio, condividendo la proposta della Prefettura per l’attuazione a breve del protocollo per il controllo di vicinato“.

“Il Questore vicario ha rappresentato l’importanza di un sistema integrato di videosorveglianza. Il referente del Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri, nell’assicurare che le indagini sono in corso con il massimo impegno, ha evidenziato che saranno intensificati servizi mirati anche con personale non in uniforme, invitando al contempo ad adottare forme di ‘tutela passiva’ come l’installazione di impianti di allarme, che possono essere collegati gratuitamente con l’Arma, una migliore illuminazione e l’accortezza di non lasciare persiane, porte e finestre aperte – termina il comunicato. Il sindaco, nel confermare massima fiducia nelle Forze di polizia anche per lo sviluppo investigativo in atto, assicura massima condivisione di informazioni utili, anche per il tramite della Polizia locale“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su