Colline del FioraNotizie dagli Enti

Nuova toponomastica, videosorveglianza ed efficientamento energetico: il Comune incontra i residenti della frazione

Ieri sera si è svolta una riunione con la popolazione

In questi giorni è iniziata l’opera di rilevazione volta al rifacimento della toponomastica e della numerazione civica esistente di tutta Marsiliana, che è stata spiegata ai cittadini, molto collaborativi e attivi in questa fase, nel corso di una riunione partecipata e ad hoc, che si è svolta ieri sera, 20 dicembre, nei locali del campo sportivo.

Non appena terminate tutte le rilevazioni – spiega l’amministrazione comunale di Manciano, si procederà con la posa in opera delle nuove targhe viarie e delle targhette con il numero civico. L’apposizione delle nuove targhe risponde alla scelta di dare omogeneità estetica e decoro. A tal fine si informano i proprietari degli immobili che hanno provveduto ad affiggere, secondo un proprio gusto personale, numeri civici di varia tipologia, di farsi carico dello smontaggio del numero civico posizionato (in ceramica, in pietra, in ferro, in ottone, su piastrella ecc.) nel caso in cui si abbia voglia di recuperarlo. Diversamente, i posatori incaricati provvederanno alla loro rimozione e a restituirlo al diretto interessato dove fosse presente, o lo stesso verrà lasciato in prossimità della porta d’ingresso. Il personale incaricato della posa in opera sarà riconoscibile tramite un tesserino, vidimato dal sindaco, su cui saranno riportati l’intestazione della ditta appaltatrice (Gestionilocali Srl), la foto e le generalità per consentire l’immediato riconoscimento. Si precisa che il personale incaricato non è in nessun caso autorizzato a richiedere o riscuotere alcuna somma di denaro”.

Siamo soddisfatti – commenta l’assessore al patrimonio e allo sport del Comune di Manciano, Roberto Bulgarini per aver centrato gli obiettivi che ci eravamo dati a inizio mandato, riconosciuti pubblicamente peraltro dalla cittadinanza. Abbiamo stretto collaborazioni con le associazioni del territorio, abbiamo firmato una convenzione con l’Unione sportiva Marsiliana per la gestione del campo sportivo e abbiamo messo sempre passione in quello che facevamo. Siamo orgogliosi di aver ascoltato le persone fin da subito e aver dato risposte concrete, soprattutto in un momento così difficile segnato dalla pandemia“.

Abbiamo molti cantieri aperti – dichiara l’assessore ai lavori pubblici, Valeria Bruni, come quello per l’area polivalente e per le recinzioni del parco giochi. Abbiamo sistemato i marciapiedi, fatto alcune asfaltature nella zona del Camerone. Sulle scuole abbiamo eseguito dei lavori di riqualificazione e abbiamo portato avanti i progetti sull’efficientamento energetico come quello dedicato al palazzetto dello sport e l’installazione delle colonnine per la ricarica di auto elettriche. Marsiliana è stata la prima frazione sul territorio comunale a sperimentare i cassonetti intelligenti per i rifiuti. Siamo soddisfatti di quanto fatto e di quello che ancora è in cantiere“.

Questa frazione – conclude il sindaco di Manciano, Mirco Morini rappresenta per tutto il territorio un punto di riferimento. Abbiamo ascoltato la gente, quello di cui aveva bisogno e abbiamo provato a dare delle risposte, secondo noi concrete e reali. Le installazioni della videosorveglianza e della fibra nelle scuole sono stati due progetti a cui tenevamo particolarmente perché Marsiliana è una comunità viva e attiva che deve stare al passo con i tempi e che sa dare molto dal punto di vista turistico ed economico“.

Comunicazioni a carico del Comune

Per quanto riguarda il servizio Anagrafe, il Comune registra direttamente la variazione dell’indirizzo nell’archivio anagrafico e conseguentemente agli effetti dei servizi correlati.

Carta di identità – Non vi è l’obbligo di aggiornare l’indirizzo presente sulla carta d’identità. Questo potrà essere fatto al prossimo rinnovo del documento.

Patente – Carta di circolazione auto – Patente di guida e carta di circolazione come indicato dalla circolare del ministero dei Trasporti del 16 settembre 1994, n.6916- 6917/4600, il cambio di indirizzo per variazione toponomastica non comporta l’obbligo di fare aggiornare la carta di circolazione e la patente di guida in quanto tale obbligo è previsto dal Codice della Strada soltanto per i casi di trasferimento effettivo di abitazione, sarà quindi sufficiente esibire copia del certificato di residenza. A tal fine il Comune invia a ciascun cittadino residente un certificato di cambio di indirizzo per variazione toponomastica da conservare insieme alla patente di guida e alla carta di circolazione.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button