Cultura & SpettacoliFollonica

Il valore degli archivi minerari: se ne parla in un incontro in streaming del Magma

L'appuntamento è in programma venerdì 4 dicembre

Venerdì 4 dicembre, alle 15, in diretta streaming sulla pagina Facebook Magma Follonica, si terrà la conferenza “Da documento a rete di memorie del territorio, del lavoro, dell’impresa toscana – Censimento degli archivi minerari e siderurgici della Toscana”.

Il primo incontro sarà via streaming è sarà coordinato dal museo Magma per aggiornare e sottolineare l’importanza che il materiale d’archivio ha per lo sviluppo culturale di un territorio.

Il progetto vede infatti il museo Magma come soggetto coordinatore e capofila per un progetto finalizzato alla valorizzazione delle fonti relative alla storia del lavoro, della storia produttiva e sociale del territorio e delle comunità coinvolte.

La ricognizione degli archivi delle realtà lavorative del territorio ha importanza per la conservazione e salvaguardia del patrimonio documentale, ma anche per la valorizzazione della memoria storica e sociale delle comunità di appartenenza.

Con questo progetto, iniziato già lo scorso anno e che proseguirà fino al 2021 – dichiara l’assessore Barbara Catalani, in qualità di Comune capofila –, sarà possibile assistere al ricongiungimento storico di molteplici attività umane e lavorative che rappresentano l’elemento di connotazione di un intero territorio“.

La storia di un territorio – continua l’assessore – si costruisce molto spesso intorno alle dinamiche che ne hanno segnato le vicende lavorative, come segnale di crescita culturale, umana e sociale; ricollegare la storia mineraria con quella siderurgica vuol dire creare una rete tra Comuni ed enti che dalla montagna arriva al mare e che si conclude proprio con l’Isola d’Elba. Il progetto quindi, oltre a individuare linee di azione specifiche per quel che riguarda i diversi patrimoni archivistici, vuole imprimere un primo segno nella ricongiunzione di un territorio. Gli archivi oggi, infatti, diventano parte fondamentale per la creazione di progetti integrati di valorizzazione della storia umana e di un territorio, con il Museo Magma che si impegna a coordinare le diverse azioni, ma soprattutto cercherà attraverso azioni, come quella di domani, di riportare in maniera concreta e progettuale i risultati di queste ricerche”.

In questo primo appuntamento, via streaming alla pagina Facebook di Magma Follonica, il focus sarà proprio sul valore degli archivi minerari partendo da quelli di Montecatini Montedison e Solmine, arrivando a quelli amiatini e alla loro trentennale storia.

I lavori saranno anticipati dai saluti istituzionali del presidente della Regione Toscana, Eugenio Giani, del soprintendente ad interim della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana e dell’assessore alla cultura del Comune di Follonica, Barbara Catalani, che coordinerà gli interventi.

In rappresentanza del Comune di Abbadia San Salvatore prenderà parte all’evento il sindaco Fabrizio Tondi, mentre l’intervento di riordino archivistico sugli archivi minerari amiatini riuniti sarà illustrato dall’archivista Barbara Adamanti.

Per la parte del progetto dedicata agli archivi minerari della Montecatini, Montedison e Solmine interverranno Lidia Bai, presidente del Parco nazionale delle Colline Metallifere, mentre Susanna Vannocci, funzionario della Regione Toscana, Claudia Mori, direttrice dei Musei civici di Follonica, e Elena Ceccarini, funzionario della Soprintendenza archivistica e bibliografica della Toscana, illustreranno gli archivi minerari toscani.

L’evento sarà registrato e disponibile sul canale YouTube del museo Magma.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button