Pubblicato il: 22 Novembre 2016 alle 14:35

GrossetoPolitica

Referendum: le parlamentari del Movimento 5 Stelle a Grosseto per spiegare le ragioni del “No”

Venerdì 25 novembre, alle 15, nella sala Pegaso di Palazzo Aldobrandeschi, in piazza Dante Alighieri, a Grosseto, avrà luogo l’incontro-dibattito con Paolo Caretti, professore emerito di Diritto costituzionale all’Università di Firenze, insieme a Roberta Lombardi, Chiara Gagnarli, Laura Agea e Sara Paglini, portavoce alla Camera dei Deputati, al Parlamento europeo ed al Senato della Repubblica.

“Il Movimento 5 Stelle ha infatti lungamente contestato in Parlamento una riforma costituzionale, pasticciata ed incomprensibile, approvata solamente grazie ai seguaci di Casini, Alfano e Verdini ed imposta ‘democraticamente’ a maggioranza dal premier/segretario Renzi – si legge in un comunicato del Movimento 5 Stelle di Grosseto -. Per queste ragioni, esortando a votare ‘No’ al referendum del prossimo 4 dicembre, il Movimento 5 Stelle invita i cittadini della provincia di Grosseto a partecipare al dibattito pubblico per comprendere al meglio i rischi che sta correndo la nostra Carta costituzionale”.

“Insieme al professore Caretti, le parlamentari del MoVimento illustreranno non soltanto le ragioni per cui votare ‘No’ al referendum, ma consentiranno di entrare nel merito di un progetto che non abolisce il Senato, ma che preclude semplicemente la possibilità ai cittadini di eleggerne i componenti, trasformando di fatto una classe politica tra le più inquisite della storia d’Italia in fedeli soldatini con l’immunità – termina il comunicato -. Un progetto, inoltre che, con la complicità della legge elettorale, blinderà la Camera dei Deputati, sovvertendo qualsivoglia principio di rappresentatività democratica, rendendola nominata per due terzi da capolista scelti personalmente dai segretari di partito“.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su