Colline MetallifereFollonicaScuola

“Verso un contratto di fiume per il Pecora”: incontro online di aggiornamento per insegnanti

Il progetto coinvolge gli studenti di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima e Scarlino

Il progetto “Verso un contratto di fiume per il fiume Pecora” arriva nelle scuole di Follonica, Gavorrano, Massa Marittima e Scarlino, i cui Comuni sono partner dell’iniziativa

Giovedì 4 febbraio, alle 15, si svolgerà un webinar di aggiornamento gratuito per gli insegnanti che operano nei quattro comuni, promosso da Legambiente in collaborazione con il Parco nazionale delle Colline Metallifere. Saranno presentati il progetto, le metodologie, i materiali didattici e potranno essere concertate le azioni nelle scuole.

E’ sempre più importante rendere i ragazzi consapevoli protagonisti della cura del proprio territorio”, sottolinea Legambiente. Il contratto di fiume è uno strumento che può aiutare a prendere consapevolezza del valore del proprio territorio? Come questa consapevolezza può tradursi in cittadinanza attiva per la tutela e lo sviluppo sostenibile? E cosa significa sostenibilità nel “macrosistema” della valle del Pecora? Questi alcuni dei temi che il progetto “Verso il contratto di fiume per la bassa Val di Pecora”, finanziato da Regione Toscana e coordinato in qualità di capofila dal Comune di Gavorrano, intende portare all’attenzione degli studenti del comprensorio delle Colline Metallifere grazie al circolo Festambiente di Legambiente, partner di progetto.

Un approccio multidisciplinare che unisce la didattica ambientale tradizionale – con l’analisi degli ecosistemi caratterizzanti la valle, il suo tratto fluviale, le principali minacce, il rischio idrogeologico – a riflessioni sul patrimonio storico e i processi socio-economici che oggi caratterizzano questo territorio. L’incontro sarà inoltre fondamentale per condividere con gli insegnanti interessati il percorso di coinvolgimento delle rispettive classi.

L’attuale situazione pandemica – spiegano da Legambiente ci impone un approccio il più possibile elastico per meglio adeguarsi alle dinamiche scolastiche che, per evidenti ragioni, hanno difficoltà a ospitare esperti esterni piuttosto che promuovere escursioni. Con questo webinar, oltre a illustrare e fornire approfondimenti agli insegnanti per attivare percorsi anche in totale autonomia, vorremmo individuare i migliori strumenti che ci permettano di garantire quell’interazione e ‘quell’imparare sul campo’ che ha sempre contraddistinto la nostra azione formativa”.

Le attività sono gratuite, ma limitate nel numero, e pertanto gli organizzatori invitano gli insegnanti interessati ad iscriversi al webinar attraverso il link https://bit.ly/39cprt4 , reperibile anche sulla pagina Facebook del progetto o sul sito https://partecipa.toscana.it/web/contratto-di-fiume-per-la-bassa-Val-di-Pecora.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button