Attualità

Bullismo e cyberbullismo: un incontro su come individuare e affrontare questi fenomeni

Mercoledì 23 novembre un appuntamento al Polo universitario grossetano

“Bullismo e cyberbullismo. Individuare, comprendere e affrontare” è il titolo dell’incontro in programma per mercoledì 23 novembre, dalle 14, nell’aula magna del Polo universitario grossetano in via Ginori 43 a Grosseto.

Un incontro frutto di un lavoro di rete, portato avanti negli ultimi mesi, da Coeso Società della Salute e Asl Toscana sud est insieme alla Regione Toscana, all’Ufficio scolastico provinciale, alla Provincia e al Comune di Grosseto, alla Prefettura e al Polo Bianciardi, con la collaborazione della Fondazione Polo universitario grossetano e al Clorofilla Film Festival. Tanti attori in campo, con professionalità e competenze diverse, per trattare di un tema attuale e dare gli strumenti a genitori, insegnanti, educatori per supportare chi è vittima o agisce bullismo.

Segnalare un episodio di bullismo, infatti, oltre che un compito morale, è anche un dovere giuridico ed è per questo che, durante l’incontro, i rappresentanti delle Forze dell’ordine spiegheranno come fare e a chi rivolgersi.

Questo il programma dell’evento, che vale anche come formazione per gli insegnanti:

  • alle 14 registrazione dei partecipanti;
  • alle 14.30 saluti delle autorità e introduzione a cura di Tania Barbi, direttrice del Coeso Società della Salute;
  • alle 15 Barbara Rosini, dirigente del Polo Bianciardi di Grosseto, illustrerà il progetto “Bullout” e, a seguire, Barbara Bugelli, pedagogista del Coeso Società della Salute e referente provinciale del progetto regionale di contrasto al bullismo e cyberbullismo, illustrerà le prossime azioni che saranno messe in campo;
  • alle 15.30 si parla di “Segnalare episodi di bullismo: un dovere morale oltre che giuridico”, con gli interventi di Evandro Clementucci, primo dirigente della Polizia di Stato, membro della Divisione anticrimine della Questura di Grosseto, e il colonnello Matteo Orefice, Comandante provinciale dell’Arma dei Carabinieri;
  • alle 16 proiezione del film “Elephant” di Gus Van Sant, in collaborazione con il Clorofilla Film Festival, e, a seguire, dibattito. Modera Gian Paolo Sammarco, psicologo dell’unità funzionale salute mentale infanzia e adolescenza dell’Asl Tse.

Gli insegnanti che desiderano iscriversi o seguire l’evento da remoto possono farlo a questo link: https://bit.ly/IscrizioneConvegnoBullismo

Per ulteriori informazioni è possibile contattare Barbara Bugelli, inviando un’e-email a b.bugelli@coesoareagr.it o chiamare il numero 335.1664027.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button