Economia

Decreti anti frodi e bonus per l’edilizia: se ne parla in un incontro on line dell’Ance

L’edilizia ha avviato anche nella nostra provincia una tendenza di ripresa, in termini di produzione e occupazione“.

A dichiararlo è Mauro Carri, direttore dell’Ance di Grosseto.

“Nonostante le difficoltà di reperimento di nuove maestranze e dei materiali con aumenti dei costi di produzione, il settore edile delle ristrutturazioni e manutenzioni residenziali, collegato al rendimento energetico, sta rispondendo quale leva di sviluppo economico nell’ambito dell’imprenditoria locale – spiega Carri –. Una particolare attenzione deve essere rivolta agli interventi dei bonus fiscali in ecobonus 110%. Premesso che tutto il sistema di rappresentanza dell’Ance, a tutela delle imprese corrette impegnate negli interventi di riqualificazione energetica, ha da tempo rivendicato l’introduzione di chiare regole per evitare speculazioni, ottenendo l’introduzione di prezzari di riferimento e sostenendo l’utilizzazione delle sole imprese qualificate, critica l’ennesima modifica alle misure in corso contenute nel D.Lgs. Sostegni Ter sulle metodiche di cessione dei crediti. Non è in discussione il giusto obiettivo di contrastare frodi, fermare gli abusi e le irregolarità, ma soprattutto l’incertezza delle regole, il susseguirsi di modifiche che indurranno le imprese professionalmente qualificate a rallentare o chiudere i cantieri”.

“L’Ance Grosseto, evidenziando anche il fenomeno del proliferare di operatori improvvisati, sostiene la validità delle norme perché sui bonus edilizi, perchè potrebbero garantire nel tempo opportunità di riqualificazione del patrimonio edilizio residenziale con evidenti utilità per le famiglie e sostegno alle attività d’impresa nell’edilizia, nonché alle economie indotte e collegate. Al fine di garantire la buona applicabilità dei bonus fiscali al settore, l’Ance Grosseto da tempo ha avviato un servizio di informazione e di assistenza verso il proprio circuito associativo. In merito a tale compito l’associazione, unitamente all’Ance nazionale, ha organizzato un incontro di approfondimento in piattaforma on-line, che si svolgerà domani, martedì 25 gennaio, rivolto alle imprese associate – termina Carri -. L’incontro, aperto anche ai tecnici qualificati ed ai liberi professionisti abilitati, avrà come relatori i massimi esperti della direzione nazionale dell’Ance, che oltre ad illustrare le recenti novità introdotte dai decreti anti frodi e sostegni, risponderanno a quesiti applicativi”.

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button