Incendio distrugge una baracca nei pressi di Marina: i Vigili del Fuoco evitano lo scoppio di bombole di acetilene

Stamani, intorno alle 10, si è verificato un incendio in una baracca di lamiera di circa centro metri quadri, situata in località Pingrossino, nei pressi di Marina di Grosseto.

Sul posto, sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Grosseto, che hanno provveduto a spengere le fiamme.

L’incendio ha avvolto completamente il rimessaggio ed ha distrutto una 500 d’epoca, una Vespa, anch’essa d’epoca, ed alcuni attrezzi agricoli.

Inoltre, all’interno della baracca si trovavano anche 2 bombole di ossigeno ed acetilene: proprio per questo, i Vigili del Fuoco hanno dovuto agire con estrema cautela, in quanto il calore ha reso elevato il rischio di uno scoppio della bombola di acetilene, una sostanza instabile se sottoposta a fonti di calore.

Dopo il necessario e graduale raffreddamento e dopo essere state sottoposte a scansione con termocamera per misurarne la temperatura interna, le bombole sono state immerse in un recipiente colmo di acqua in modo da raffreddarle completamente e stabilizzare l’acetilene.

In serata, alcuni pompieri del Comando di Grosseto effettueranno una verifica per accertare che la temperatura sia costante nel tempo, quindi, se tutti i valori saranno nella norma, le bombole saranno rimosse e consegnate a personale specializzato per il loro smaltimento.

L’incendio non ha causato danni ad altre proprietà e a persone, grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco.

Le cause che hanno dato origine alle fiamme sono in corso di accertamento.

Oltre ai Vigili del Fuoco, nel luogo dell’incendio erano presenti anche i Carabinieri, la Polizia e la Municipale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Top