Notizie dagli Enti

Incendio di Marina: l’assessore Rossi fa il punto ad un mese dal disastro

Prosegue la gara di solidarietà per contribuire al recupero dei 40 ettari di pineta, a Marina di Grosseto, andati letteralmente in fumo lo scorso 18 agosto. Sabato 29 settembre, a partire dalle 10, a  Principina a Mare, al Presidio Beach Terramare, è in programma l’iniziativa sociale e sportiva  “Insieme per la pineta”, organizzata e promossa dall’associazione Terramare, affiliata Uisp, con l’obiettivo di raccogliere i fondi da destinare alla cura e alla tutela della pineta bruciata.

La giornata è stata presentata nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta a Palazzo Aldobrandeschi. Nell’occasione, Enzo Rossi, assessore provinciale all’Agricoltura, ha fatto il punto sulla programmazione degli interventi di recupero ad un mese dall’incendio:

“Provincia e Comune di Grosseto – spiega Enzo Rossi hanno costituito un gruppo di lavoro che ha già prodotto delle carte importanti, a partire da un report dettagliato per intensità di danno, e una mappa della proprietà, che è tutta privata. Abbiamo elaborato un progetto preliminare da sottoporre all’attenzione della Regione Toscana. E a novembre inizieranno le prime opere di bonifica, con l’abbattimento delle piante completamente secche. Per  quelle parzialmente danneggiate l’intervento dovrà rispettare i ritmi biologici: attenderemo la primavera, il momento del risveglio vegetativo, per vedere se l’albero reagisce o è completamente secco. Nel primo caso, l’aiuteremo a recuperare con la potatura, riducendo al minimo i fabbisogni; nel secondo, che è la peggiore delle ipotesi, procederemo con l’abbattimento. Il nostro obiettivo ovviamente è quello è salvare il maggior numero di pini, perché ci vorranno decine di anni per tornare ad avere delle piante così grandi come quelle che sono state bruciate. Interverremo poi con la semina o con i trapianti di pino domestico nelle aree dove è stato effettuato l’abbattimento. Questa seconda tecnica ci consente di guadagnare 2-3 anni, ma la pianta incontra difficoltà ad attecchire, quindi potrà essere praticata solo dove l’uomo può accedere per aiutare la crescita. Le valutazioni sulla tipologia di intervento saranno effettuate insieme ai tecnici forestali. Abbiamo intenzione di coinvolgere anche il mondo della ricerca e delle università toscane”.

“In parallelo siamo impegnati nel recupero delle risorse economiche – continua Enzo Rossie questo sarà uno degli argomenti da affrontare il prossimo 10 ottobre, nell’incontro tecnico tra i funzionari di Regione, Provincia e Comune. Occorrono decine di migliaia di euro. In parte sarà la Regione ad individuare i possibili finanziamenti; alcuni lavori saranno effettuati in economia, utilizzando il personale degli Enti locali, ma è fondamentale l’aiuto dei privati. Per questo la Provincia sta cercando di dare visibilità alle iniziative che nascono spontaneamente sul territorio, per la raccolta fondi. Vogliamo mettere in piedi un grande progetto di recuperoche coinvolga tutte le Istituzioni e i cittadini, che hanno dimostrato in varie occasioni il forte attaccamento alla pineta e la voglia di contribuire alla sua ricostruzione.”

“Speriamo che l’iniziativa “Insieme per la Pineta”dichiarano i soci di Terramare –  faccia da volano per altre proposte simili, promosse dal mondo delle associazioni. Combinare lo sport con la salvaguardia ambientale e la promozione sociale è la nostra sfida più importante”.

Ecco il programma della manifestazione: alle 10, al Presidio Beach Terramare, inizierà la pulizia delle dune, della spiaggia e della pineta di Principina a Mare, in collaborazione con la società Coseca per il ritiro dei rifiuti. Alle 14 sarà il momento della gara di canoa. Le squadre si sfideranno a coppie con l’eliminazione diretta. A seguire la gara di biglie e di bocce.  Alle 17 inizierà l’escursione nella pineta di Principa a Mare, intitolata “La via dei pini ai confini con il Parco della Maremma” e alle 19 ci sarà l’osservazione delle stelle “La via lattea”, in collaborazione con Amsa (associazione maremmana studi astronomici).

Le iscrizioni sono aperte fino alle 13 del 29 settembre (quota di partecipazione 10 euro). L’incasso sarà interamente destinato alla cura e alla tutela della pineta colpita dall’incendio dello scorso 18 agosto. Per iscriversi telefonare ai numeri 3402600957 o 3298244191 oppure scrivere un’e-mail all’indirizzo: ass.terramare@gmail.com

Fonte foto: 4° Stormo dell’Aeronautica Militare di Grosseto

Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Back to top button