Pubblicato il: 16 Agosto 2019 alle 17:13

Colline MetallifereCultura & Spettacoli

“Il silenzio dei minatori”: a Montieri l’inaugurazione del monumento di Enzo Arduini

Il monumento verrà svelato domenica 18 agosto, alle 17.30, nella galleria di Santa Barbara

Il maestro Enzo Arduini, che da tempo vive tra Montieri, dove possiede un casale, e la Germania, domenica 18 agosto svelerà al pubblico l’opera che ha deciso di donare al territorio per omaggiare i minatori, il lavoro in miniera e dunque la storia e le origini del comune maremmano.

Enzo Arduini nasce in Italia e si forma artisticamente nel nostro Paese lavorando, a Roma, presso artisti del calibro di De Chirico e Guttuso, tanto per citarne alcuni; prosegue il suo percorso in Germania, dove ben presto si afferma come uno scultore e più in generale come un artista di rilievo internazionale. Ormai, da anni, soggiorna per varie parti dell’anno nel comune di Montieri, che considera suo luogo d’adozione e d’ispirazione.

Il monumento che verrà svelato domenica 18 agosto, alle 17.30, nella galleria di Santa Barbara a Montieri, battezzato “Il silenzio dei minatori“, è il frutto di un lavoro importante, complesso, con il quale Arduini, assieme ai suoi collaboratori, ha voluto ricordare, ed omaggiare, il lavoro per eccellenza di queste terre, un mestiere che ha rappresentato le origini e permeato le società e la cultura di questi luoghi per secoli.

Il progetto nasce per volontà di un’associazione montierina, la So.S.A.Mont., che, alcuni anni fa, partorì l’idea di un luogo in memoria della miniera e dei minatori; il risultato che domenica verrà ufficialmente presentato e mostrato al grande pubblico è conseguenza del lavoro e dell’opera di molte forze che si sono unite in questi anni per un grande obiettivo comune: la So.S.A.Mont, come detto, l’amministrazione comunale di Montieri, che ha supportato fin dall’inizio il progetto, Enel Green Power, l’Artigiana Edile di Rolando Rovelli, la Piazzi Srl, Monsignor Orazio Ciampoli e Leonardo Ciampoli, la Roccastrada Gessi, la Colline Metallifere Hills Support, la ditta individuale Umberto Tanini, l’architetto Paolo Cialli, l’ingegner Ernesto Fiorini, la famiglia Paolini, Giordano Carnesecchi, Vincenzo Biagi, Valerio Lorenzini, Ivaldo Rinaldi, Carlo Volpini e Silvano Negrini.

A questi vanno aggiunti molti cittadini che, con lavoro volontario o donazioni in denaro, hanno contribuito in modo determinante, permettendo di tradurre in realtà l’idea originale e consegnando così a Montieri un luogo di ricordo e di omaggio alle sue origini ed ai suoi padri fondatori, i minatori. A tutti loro, a tutti quelli che si sono fattivamente adoperati, verrà dedicata una targa che sarà apposta, domenica, nei pressi del monumento.

Non possiamo, poi, non citare i collaboratori del maestro Arduini: Paola e Paris Mercantelli, Maria Elena Signorini, Mario Cancelli, Alberto Da Romano, Giancarlo Galeotti, Chiara Dondi, Silvana Pincolini, Elisabetta Cialli, Vera Giommoni, Ulrike Koch, Annette Schaetter.

Nella galleria di Santa Barbara, uno degli unici esempi autentici e conservati di galleria mineraria dell’intero territorio delle colline metallifere, avrà luogo, a partire dalle 17.30 di domenica 18 agosto, l’inaugurazione con il saluto delle autorità presenti, dei rappresentanti dell’associazione So.S.A.Mont. e con l’intervento dell’artista, che svelerà ai presenti il monumento ed illustrerà la genesi ed il processo di formazione e realizzazione dell’opera.

La cittadinanza è invitata a partecipare.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su