Pubblicato il: 29 Settembre 2013 alle 14:15

Cultura & Spettacoli

Inaugurato l’anno accademico di Omad: a Grosseto il mondo dello spettacolo allarga la sua offerta didattica

Omad gruppoSorrisi, curiosità, entusiasmo e tanta partecipazione.

Inizia così l’anno accademico dell’Officina Movimento Arte Danza, la scuola grossetana che da questa stagione racchiude cinque realtà del territorio: Accademia dello Spettacolo, Sezione Danza Body & Soul, Zona Franca Hip Hop School, Dance Inside e Acrosportdance, hanno unito le forze, scegliendo di mettere a disposizione degli allievi un’offerta didattica mai vista prima d’ora.

Il taglio del nastro, avvenuto ieri pomeriggio alla presenza dell’assessore comunale alla cultura Giovanna Stellini, ha fornito anche l’occasione per conoscere meglio la nuova realtà, illustrando l’ampio progetto che ha preso il via dalla sede principale di via Pakistan. In molti, infatti, hanno colto l’opportunità di visitare la struttura e di scambiare opinioni con i docenti dei numerosi corsi attivati dalla scuola. “Questa esperienza che ho seguito sin dai primi passi – ha dichiarata Giovanna Stellinimerita molta attenzione per il coraggio delle scelte e per la crescita che può dare al nostro territorio sotto il profilo culturale e artistico”.

Gli insegnanti fondatori della nuova realtà, Marinella Santini, Angela Scrilli, Lina Meucci, Lisa Marini e Jones Pizzetti, hanno così aperto i battenti della scuola e si sono detti pronti per dare vita alla nuova esperienza. Madrine dell’evento Michela Caccavale e Yoko Wakabayashe della compagna Dtl Ensemble di Micha Van Hoecke, intervenute per l’occasione al taglio del nastro, a dimostrazione del respiro internazionale che coinvolge la realtà maremmana dell’Officina Movimento Arte Danza.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su