Pubblicato il: 10 Maggio 2014 alle 16:56

Colline Metallifere

Inaugurato il nuovo centro di raccolta comunale di Massa Marittima

taglio del nastro centro raccolta MassaTaglio del nastro per il nuovo centro di raccolta comunale di Massa Marittima. La struttura è un’area appositamente attrezzata e custodita dove, gratuitamente, i cittadini residenti nel comune potranno effettuare la raccolta differenziata di quei materiali recuperabili che altrimenti sarebbero destinati a smaltimento in discarica. Una soluzione pratica e veloce che permetterà a tutti i residenti nel comune e alle attività commerciali operanti sul territorio, di provvedere personalmente al conferimento dei rifiuti, con particolare riferimento a quelli voluminosi e ingombranti, contribuendo così a una gestione virtuosa. La struttura è in viale dei Martiri della Niccioleta e sarà aperta tutti i lunedì, giovedì e sabato dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 17.

L’attenzione nei confronti del cento di raccolta comunale – dichiara l’assessore all’Ambiente del Comune di Massa Marittima, Giacomo Micheliniè stato sin dai primissimi giorni del mio insediamento in veste di assessore, una priorità e come amministrazione abbiamo fatto tutto il possibile per raggiungere questo obbiettivo. E’ importante capire che la realizzazione del cento di raccolta è un passo fondamentale per il raggiungimento della percentuale di conferimento della differenziata che ogni anno la Regione Toscana ci chiede e costituisce l’anello finale essenziale per una corretta attuazione della raccolta differenziata, in quanto consentirà una maggiore selezione dei materiali conferiti e ridurrà così gli oneri economici del Comune. Desidero ringraziare Sei Toscana ma anche tutta la struttura comunale che ha lavorato su questo progetto”.

La struttura occupa un’area di 2390 mq e l’importo dei lavori ammonta a circa 234.000 euro, dei quali circa 145.000 finanziati da parte dell’ATO Toscana Sud sulla base di fondi della Regione Toscana.

“Le risorse destinate al finanziamento di questa importante struttura a servizio del cittadino – sottolinea con soddisfazione il direttore dell’ATO Toscana Sud, Andrea Cortisono state reperite grazie a fondi recuperati dall’ecotassa legata allo smaltimento in discarica. Si tratta perciò di un esempio virtuoso di reimpiego di oneri legati ad una gestione obsoleta e onerosa a vantaggio di una gestione ambientalmente sostenibile dei rifiuti. Un finanziamento destinato ad un progetto definito e specifico, che arriva ad un unico gestore, con l’obiettivo dell’ottimizzazione dei costi e dell’incremento delle quantità avviate a riciclo”.

Il progetto e la direzione dei lavori sono stati seguiti dall’ingegnere di SEI Toscana, Dario Mattafirri, coadiuvato dall’architetto Sabrina Martinozzi in veste di responsabile unico del procedimento per l’amministrazione comunale di Massa Marittima.

L’apertura del centro di raccolta – afferma il vicepresidente di SEI Toscana, Roberto Valenteè uno degli esempi tangibili dell’impegno di SEI Toscana a migliorare efficienza e qualità del servizio e a garantire nel tempo incrementi nelle quantità di raccolta differenziata e di avvio a riciclo, così come previsto dalla programmazione nazionale, regionale e interprovinciale. L’obiettivo del miglioramento dei servizi è sempre in primo piano ed è nostra intenzione lavorare nello spirito di condivisione e collaborazione con le amministrazioni comunali per individuare soluzioni su tutto ciò che compete al gestore”.

Nel centro di raccolta comunale potranno essere conferiti rifiuti ingombranti (come poltrone, divani e materassi), apparecchiature elettriche ed elettroniche (come televisori, frigoriferi, videoregistratori e computer), rifiuti metallici (come reti da letto, telai di bicicletta e scaffali), farmaci scaduti, pile e batterie, oli esausti, vetro e plastica, carta e cartone, tubi fluorescenti, toner, sfalci e potature.

Maggiori informazioni su www.seitoscana.it e al numero verde di SEI Toscana, 800 127 484. 

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su