Pubblicato il: 7 Novembre 2019 alle 12:20

Attualità

“In gioco contro l’azzardo”: il progetto fa tappa all’Auser di Scansano

Un incontro per parlare di gioco d'azzardo e dei rischi per la salute ad esso collegati

Proseguono gli incontri del progetto “In gioco contro l’azzardo“, promosso dal Coeso Società della Salute, con il patrocinio dell’Agenzia regionale di sanità e la collaborazione di Taxi1729, Slot Mob, cooperativa Uscita di Sicurezza, associazione l’Altracittà.

Dopo l’appuntamento a Gavorrano e gli incontri in varie scuole del territorio, l’associazione Slot Mob, da tempo impegnata nella sensibilizzazione dei rischi del gioco d’azzardo, arriva, sabato 9 novembre, alle 16, nella sede dell’Auser di Scansano.

Un incontro, organizzato insieme all’Auser e con la collaborazione del Comune, aperto alla cittadinanza per parlare di gioco d’azzardo e dei rischi per la salute ad esso collegati, con il giornalista Carlo Cefaloni, autore del libro “Vite in Gioco”, testo che raccoglie alcune riflessioni importanti sul fenomeno del gioco d’azzardo e fra i fondatori del movimento Slot Mob.

Attraverso una serie di dati gli esperti di Slot Mob, che nasce come movimento per aumentare la consapevolezza dei cittadini sul fenomeno, illustreranno le caratteristiche dei diversi tipi di gioco d’azzardo legalizzato: dalle slot machine alle videolottery, dalle scommesse al gratta e vinci.

Il gioco d’azzardo è un business milionario che sta creando dipendenza e povertà nelle fasce sociali più deboli, mettendo in difficoltà le famiglie e creando maggiori costi per il servizio sanitario. Per questo, il Coeso Società della Salute ha deciso di promuovere questo progetto, che si rivolge alle diverse fasce di età della popolazione.

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su