Pubblicato il: 5 Settembre 2019 alle 17:01

Cultura & SpettacoliGrosseto

Hortus in festa: nel Giardino dell’archeologia in scena un banchetto medievale

Prenotazioni entro l'11 settembre

Si chiama “Hortus in festa” ed è ‘un banchetto medievale’ in scena nel Giardino dell’archeologia, in via Ginori a Grosseto.

L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi del progetto “Oltre il Duomo” e si terrà venerdì 13 settembre alle 20.30.
La cena medievale nasce dalla collaborazione tra il Comune di Grosseto, Promocultura, società cooperativa che gestisce i servizi aggiuntivi del museo archeologico e d’arte della Maremma, ArcheoEvo associazione culturale, Archeòtipo e Arkè archeologia Sperimentale. Una collaborazione di più soggetti che permetterà di vivere un evento filologicamente corretto e in grado di far immergere i commensali nello spirito dell’epoca.
Sarà proposto un menù a tema ispirato alla Grosseto del XV secolo. Durante lo svolgimento della serata i commensali saranno intrattenuti con esibizioni, racconti e performance nello stile medievale.

“Si tratta di una sinergia che rispecchia lo spirito di collaborazione alla base della mostra ‘Oltre il Duomo’ e vuole essere un invito a proseguire su una strada nella quale più soggetti diversi si uniscono per valorizzare una risorsa culturale che arricchisce la città di Grosseto di nuove e più approfondite conoscenze della propria storia e delle proprie origini – dichiara il vicesindaco e assessore alla Cultura, Luca Agresti -. E la scelta del Giardino dell’archeologia come luogo in cui allestire e consumare il banchetto medievale chiude il cerchio rispetto al circuito ideale di cultura e turismo, valorizzazione e promozione del territorio e delle sue risorse che è tra le priorità di questa amministrazione”.

L’evento vuole essere un’occasione di condivisione per la costruzione di una identità locale con il coinvolgimento diretto delle persone nel rivivere il passato, attraverso esperienze dirette. E proprio in questa direzione va la progettazione e la realizzazione di “Hortus in festa”.
Tra i tanti attori coinvolti: il Comune di Grosseto, il Museo archeologico, lo chef Moreno Cardone che insieme agli esperti ha elaborato il menù per la serata, le associazioni Arké e Archeòtipo che si occuperanno dell’intrattenimento (finanziato da Promocultura), ma anche archeologi esperti nella narrazione di storie dal forte rigore scientifico.
Per info e prenotazioni 0564/488752. I posti sono limitati e la prenotazione è obbligatoria entro mercoledì 11 settembre.

Qui il link all’evento: https://www.facebook.com/events/659040761262590/

Questo il menù
*Apristomaco del Cardinal Casini*
Hova bone in herbe odorose cum cepa
(Frittata gustosa di cipolle)
Crustone de pan nigro cum intrinseca partibus de gallo ben facto
(Crostino nero alla toscana)
Cacio crudo mantecato cum rapa et lardum de porco
(Fiocchi di ricotta, insalata di rapa e cubetti di pancetta)

*Prima bandigione*
Menestra d’erbette cum ciceri et brusche de pane
(Zuppa di ceci e altre verdure locali con cubetti di pane abbrustolito)

*Secunda Bandigione*
Porcus a lo vinum rubrum
(Spezzatino e salsiccia di maiale al vino rosso)

*Terza Bandigione*
Fasoli de lo eremita
(Fagioli dall’occhio in bianco alle erbette)

Purea di cicerchie cum mela casolana et cepa
(Purè di lenticchie con mele e cipolle)

*Quarta Bandigione*
Biancoportata cum plenitudine de fructe seche
(Mousse di ricotta con frutta secca)

*Quinta Bandigione*
Vino Ippocrasso de Mastro Matteo, Speziale de Grosseto
(Vino speziato dolce)

Bono vinello del Cardinale, acqua de fonte et pane del convento

Prezzo
Dame et cavalieri denari d’Europa 35
Bambini 6-10 anni denari d’Europa 20
gratuito 0-6 anni

Tag
Mostra di più

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articoli correlati

Pulsante Torna su