Home Follonica Un murale dedicato all’accoglienza: è stato realizzato dagli studenti della scuola media

Un murale dedicato all’accoglienza: è stato realizzato dagli studenti della scuola media

Il progetto è stato selezionato da "Con i Bambini" nell'ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile

di Redazione
0 commento 111 views

Indice dei contenuti

Follonica (Grosseto). Dalla coscienza che l’operatività manuale è una risorsa per i ragazzi e la ragazze, e dalla necessità di rendere gli spazi nella scuola più accoglienti, è nato il progetto del laboratorio “Murales”, che ha visto coinvolti gli alunni e le alunne della scuola secondaria di primo grado “Luca Pacioli” di Follonica, un progetto selezionato da “Con i Bambini” nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

Il murale

Il tema scelto per la rappresentazione grafica è stato quello dell’accoglienza. Il murale è stato dipinto su una parete esterna della scuola di via Gorizia con gli educatori e le educatrici della cooperativa sociale Arcobaleno. In qualsiasi contesto, accogliere significa predisporre un luogo, una situazione o uno stato mentale a ricevere e integrare una realtà che si presuppone diversa dalla nostra. Perché questa sia autentica dobbiamo essere disposti a cambiare il regolare aspetto delle nostre consuetudini, variare, anche solo in via provvisoria, il modo in cui agiamo. Questo è stato il motore che ha spinto le tre classi della scuola di via Gorizia a mettersi alla prova.

«Questo laboratorio si proponeva non solo di favorire l’apprendimento di abilità e conoscenze, ma anche di promuovere un atteggiamento positivo d’appartenenza creando dinamiche collaborative tra i ragazzi e le ragazze che fossero occasione per fare nuove esperienze»: così definisce il progetto Sara Fabbri, responsabile del progetto e dell’area adolescenti di Arcobaleno.

«Siamo sempre molto felici quando si tratta di inaugurare nuove espressioni d’arte che interessano gli spazi urbani pubblici – dichiara l’assessore Barbara Catalani –. Questi lavori danno un valore aggiunto alla città e siamo felici di poter continuare nel segno del percorso intrapreso all’interno dell’Ilva. Si tratta di opere che lasciano una traccia importante del cambiamento in atto».

La cooperativa ringrazia il supporto dell’amministrazione comunale e della scuola che hanno accolto con favore il progetto trovando uno spazio dedicato all’opera e la polizia municipale per il prezioso supporto.

Il progetto

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione Con il Sud.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy