Home Colline Metallifere Turismo scolastico, il Comune apre tavolo con associazioni: “Interessante opportunità”

Turismo scolastico, il Comune apre tavolo con associazioni: “Interessante opportunità”

di Redazione
0 commento 55 views

Creare un’offerta turistica attrattiva per le scolaresche di ogni ordine e grado puntando sulle peculiarità del territorio. È questo l’obiettivo del tavolo sul turismo scolastico avviato dal Comune di Massa Marittima.

Alla prima riunione, che si è tenuta nei giorni scorsi, hanno preso parte la Multiservizi che gestisce l’ufficio turistico, la cooperativa Insieme onlus, per l’ostello di Niccioleta, e la cooperativa il Melograno, per l’ostello di Massa Marittima, la cooperativa Zoe, che gestisce i Musei civici; Promo Cultura, per la biblioteca comunale, il Parco nazionale delle Colline Metallifere tramite il proprio tour operator ufficiale Travel Today e il Centro studi squali di Valpiana. Il tavolo rimane aperto a tutti coloro che desiderino apportare un contributo.

“Quello che il Comune intende fare è creare un coordinamento per mettere a frutto e valorizzare quanto già esiste -afferma Irene Marconi, assessore comunale alla cultura, istruzione e al turismo –, in termini di strutture e di servizi sul nostro territorio, con l’obiettivo di ritagliare per Massa Marittima uno spazio, nell’interessante segmento del turismo scolastico, che ogni anno fa muovere flussi importanti di giovani viaggiatori italiani e stranieri. Sia nel turismo scolastico che nei soggiorni di studio il nostro territorio ha delle ottime carte da giocare, per la presenza di due ostelli, di un importante centro di ricerca come quello di Valpiana, un Parco nazionale, e un patrimonio archeologico, paesaggistico, storico e ambientale di grande interesse“.

“I temi emersi durante questa prima riunione del tavolo – prosegue Irene Marconi, come elementi attrattivi del territorio per i viaggi di istruzione, sono infatti l’archeologia legata alla preistoria ed in particolare alla civiltà etrusca con gli scavi dell’Accesa e i reperti del Museo archeologico, il Medioevo, il patrimonio legato alla miniera e agli archivi minerari, lo studio degli ambienti marini con il centro studi di Valpiana. Tutti questi ambiti hanno come elemento comune il rigore scientifico, che rappresenta un valore aggiunto per offrire gli studenti un percorso di conoscenza di qualità. Aggiungo come ulteriore elemento che ritengo molto interessante ai fini del turismo scolastico il tema dello studio delle tradizioni, con l’importante rievocazione storica del Balestro del Girifalco che caratterizza la nostra città. Sono convinta che ci sono le condizioni per ottenere dei risultati.

Print Friendly, PDF & Email

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy