Home GrossetoScuola Grosseto Sicurezza sul web: la Questura incontra gli studenti della Vico per spiegare il corretto impiego di Internet

Sicurezza sul web: la Questura incontra gli studenti della Vico per spiegare il corretto impiego di Internet

di Roberto Lottini
0 commento 21 views

Durante il mese di febbraio, la Questura di Grosseto, in collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni della Sezione cittadina, ha organizzato numerosi incontri con gli studenti della scuola media “Giambattista Vico” per spiegare ai ragazzi come navigare in Internet in modo sicuro, senza incappare nei pericoli disseminati nel web, per evitare di compiere comportamenti scorretti, ma anche di commettere veri e propri reati.

Gli appuntamenti, intitolati “Navigare sicuri per non cadere nella rete” e fortemente voluti dal Questore Michele Laratta, sono stati tenuti dal responsabile della Sezione della Polizia Posta di Grosseto, l’Ispettore Superiore Stefano Niccoli, e dal responsabile dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura, l’Ispettore Margherita Procopio.

Questa serie di iniziative si è posta lo scopo di fornire un aiuto concreto ai giovani utenti della Rete e di insegnare loro a gestire con consapevolezza e controllo i dati condivisi su Internet.

La prevenzione e la formazione sui temi della legalità, della sicurezza e dell’uso responsabile del web è un impegno quotidiano che la Questura di Grosseto persegue da anni e nel quale la collaborazione con la Polizia Postale e delle Comunicazioni è assolutamente determinante, oggi più che mai.

L’obiettivo che questa attività di prevenzione e formazione si prefigge è quello di offrire ai ragazzi una breve panoramica delle potenzialità comunicative del web e delle sue community, senza avere la pretesa di approfondire ogni dettaglio, ma con la speranza di poter fornire agli studenti qualche spunto di riflessione per comprendere pienamente una realtà in continua evoluzione.

Gli appuntamenti hanno permesso di spiegare i rischi connessi alla violazione della privacy, altrui e propria, al caricamento di contenuti inappropriati, alla violazione del copyright e all’adozione di comportamenti scorretti o pericolosi per sé o per gli altri.

Questi incontri hanno suscitato un notevole interesse tra gli studenti ed i loro insegnanti, oltre a trovare l’approvazione dei genitori dei ragazzi.

A questo proposito, giovedì 14 marzo si terrà un nuovo appuntamento, questa volta esclusivamente dedicato ai padri e alle madri degli alunni, così da soddisfare una richiesta espressa direttamente dai genitori dei ragazzi, consapevoli dell’importanza di educare i propri figli ad un uso sicuro e responsabile delle rete e desiderosi di proteggerli dai pericoli del web.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy