Home Grosseto Pd, Simiani: “Primarie festa di democrazia, con Bonaccini per tornare tra la gente”

Pd, Simiani: “Primarie festa di democrazia, con Bonaccini per tornare tra la gente”

L'appello al voto del parlamentare grossetano

di Redazione
0 commento 101 views

“Con Bonaccini il Partito Democratico potrà rigenerarsi e tornare ad essere un partito inclusivo e riformista, che risponda alle esigenze dei cittadini, che sia più presente e attivo nei territori, nelle piazze e nei mercati, ma soprattutto nei luoghi di lavoro”: è quanto dichiara Marco Simiani, deputato grossetano del Pd, sul primarie che si terranno domani, domenica 26 febbraio.

“Il Pd deve essere un partito che mette al centro la difesa dei diritti civili, accanto a quella dei diritti sociali. Dobbiamo promuovere una sinistra radicata nei territori, che sia vicina alle persone e alle comunità svantaggiate e discriminate. Il Pd deve tornare ad essere una comunità unita ed il segretario eletto dovrà essere la guida di tutti. Le primarie non sono uno scontro tra correnti, ma una bellissima festa di democrazia, un’occasione per rilanciare la nostra forza politica e per guardare al futuro con ottimismo e determinazione. Come toscano voterò Valentina Mercanti per la segreteria regionale del partito”: conclude Marco Simiani.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy