Home GrossetoPolitica Grosseto Tirrenica, Ceccardi: “Ultimatum dall’Unione Europea su proroga concessione, rischio sanzioni”

Tirrenica, Ceccardi: “Ultimatum dall’Unione Europea su proroga concessione, rischio sanzioni”

di Redazione
0 commento 13 views

“In attesa che si sblocchi il passaggio di consegne da Sat a Autostrade, con conseguente insediamento del commissario, sulla vicenda della Tirrenica incombe il rischio di una pesante sanzione da parte dell’Unione Europea”.

Lo sottolinea, in una nota, Susanna Ceccardi, europarlamentare della Lega.

“Rischiamo a breve di pagare cara la disinvoltura con cui si decise di prorogare la concessione autostradale a Sat senza gara d’appalto e, soprattutto, senza fare i conti con le regole comunitarie, piacciano o non piacciano. Per questo ho presentato un’interrogazione urgente alla Commissione Europea per fare chiarezza su cosa accadrà qualora i rilievi evidenziati non fossero accolti e a quanto potrebbero ammontare le relative sanzioni. Del resto la sentenza è nota dal 2019 e finora si è fatto finta di nulla. Allo stesso modo -continua Ceccardi – il Pd, in costante campagna elettorale, ha fatto finta di non comprendere i principi europei che stanno alla base del Recovery fund. Anche con questi principi si può essere d’accordo o meno, ma il punto è quando, lo scorso maggio, il presidente Giani affermava che la Tirrenica era stata addirittura inserita tra le opere finanziabili dal Recovery, ci trovavamo di fronte all’ennesima promessa elettorale. Non è chiaro infatti se per Bruxelles la A12 rientri nei criteri previsti invece per altri tipi di infrastrutture. Su questo interrogativo, la Commissione deve fare chiarezza”.

“Ricapitolando, bisogna ancora scogliere il nodo tra Sat e Anas, fare i conti con le infrazioni europee e trovare risorse. Difficile non essere pessimisti, sul futuro, almeno a breve termine, della Tirrenica e delle infrastrutture toscane, che sarebbero fondamentali per lo sviluppo economico e turistico della Regione. Il candidato alle suppletive del Pd, Enrico Letta, dichiarava non più tardi di stamani di candidarsi per rilanciare anche le infrastrutture del territorio. Qualcuno gli ricordi che il territorio lo amministra da più di cinquant’anni il partito di cui oggi è segretario“, conclude Ceccardi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy