Home Costa d'argento Orbetello, Sinistra Italiana: “Comune e Regione hanno idee poco chiare sulla laguna”

Orbetello, Sinistra Italiana: “Comune e Regione hanno idee poco chiare sulla laguna”

di Redazione
0 commento 0 views

L’assessore all’Ambiente Fratoni ha risposto alla nostra interrogazione in Regione Toscana sulla laguna di Orbetello“.

Ad annunciarlo, in un comunicato, è il circolo di Sinistra Italiana della Costa d’Argento.

“L’attenzione verso questo argomento, che noi abbiamo sempre avuto, ci  fa piacere, ma non siamo soddisfatti della replica del governo regionale – spiega la nota -. Ciò perché nelle 15 risposte alle nostre domande emerge chiaramente che sulla laguna di Orbetello si continua a procedere a  tastoni, senza avere per niente le idee chiare. Né sulle bonifiche né sulla gestione. Non ci sono certezze rispetto alle risorse finanziare da destinare alla bonifica, se non una somma di circa 40 milioni  ‘informalmente indicata dal Ministero dell’ambiente’. Non ci sono soprattutto progetti e tempistiche definite“.

“Nel frattempo il Sin della laguna di Orbetello, sia nella parte privata che in quella pubblica, rimane un sito inquinato, pericoloso per la salute pubblica. Stessa incertezza sulla pulizia del canale di Fibbia, che la Fratoni indica come un lavoro di ordinaria  amministrazione del Consorzio di Bonifica, dimenticando il progetto  previsto nel protocollo del 2015 – continua Sinistra Italiana -. C’è infine poca chiarezza su Patanella. L’assessore regionale anche  qui non indica la strada: cosa ne facciamo di quella struttura? Come  si intende affrontare la questione delle alghe? Il Comune cos’ha fatto fino ad adesso? Non ci sarà per caso la volontà di ripristinare il sistema di raccolta, stoccaggio e magari di biocombustione, tanto costoso quanto inutile, elaborato nel passato?“.

“Ci auguriamo che la Regione ed il Comune comincino a ragionare concretamente sul futuro della laguna, investendo anche un Governo che, in tutti questi anni, ha totalmente ignorato la vicenda – termina il comunicato -. Non  vorremmo che qualcuno si dimenticasse che tra un paio di anni scade la convenzione con la Cooperativa dei Pescatori“.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy