Home GrossetoPolitica Grosseto Tirrenica: i cittadini attivi del M5S incontrano i parlamentari

Tirrenica: i cittadini attivi del M5S incontrano i parlamentari

di Redazione
0 commento 0 views

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato del Movimento Cinque Stelle sull’autostrada Tirrenica:

Ieri, cittadini attivi dei M5S Grosseto, Follonica e Piombino e dei comitati, insieme al sindaco di Suvereto, hanno incontrato a Montecitorio i deputati della Commissione ambiente e trasporti: all’ordine del giorno la truffa dell’autostrada Tirrenica (con il furto alla collettività della variante Aurelia a nord di Grosseto e della statale Aurelia a sud).

Quest’estate, a costo di portare a termine la ‘truffa’, scippando ai cittadini la strada pubblica, per trasformarla nell’autostrada più cara d’Europa (oltre 8 euro il pedaggio da Grosseto a Follonica, 19 euro da Grosseto a Rosignano e altrettanti per il ritorno, con un enorme danno economico ai residenti, ma anche ai turisti, nel cui caso i soldi andrebbero nelle tasche di una società per azioni, la Sat, invece che riversarsi nell’economia del territorio), il Governo stava per regalare 270 milioni di euro, soldi pubblici, configurabili come un ‘aiuto di Stato’ alla Sat per realizzare l’autostrada a pagamento, invece di utilizzarli per adeguare e mettere in sicurezza l’Aurelia a sud di Grosseto, mantenendola pubblica e gratuita.

Il M5S è per la messa in sicurezza, mantenendola pubblica e gratuita, della statale Aurelia a sud di Grosseto, secondo il progetto Anas 2001 (economico e di buon senso, approvato anche dagli ambientalisti) e per la manutenzione del manto stradale della variante Aurelia a nord di Grosseto, superstrada giudicata adeguata per i volumi di traffico attuali e futuri niente meno che dalla Commissione europea per i trasporti.

Con i parlamentari M5S della Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici alla Camera dei Deputati, i cittadini attivi si sono confrontati per ricevere informazioni sull’attività del Cipe e i dettagli delle cifre investite da Anas nella manutenzione della variante Aurelia a nord di Grosseto, oltre a molte altre cose.

I parlamentari confuteranno i dati con cui il Ministero ha risposto all’ultimo question time del M5S in Commissione e chiederanno che per ogni lotto del progetto venga messa a disposizione di tutti l’analisi costi-benefici, e, se è vero che non ci sono i soldi, come il Governo intenda finanziare le eventuali esenzioni al pedaggio, esenzioni che oltre tutto vanno in contrasto con la normativa europea.

Occhi vigili anche sull’iter del decreto ‘Sblocca Italia’ affinché i 270 milioni di soldi pubblici che il Governo intendeva regalare alla Sat non rientrino dalla finestra con un emendamento dell’ultimo minuto, ma occhi aperti anche sulla Legge di stabilità che si discuterà a novembre.

L’amara consapevolezza è che con il Governo Renzi, aldilà degli stucchevoli proclami e slogan televisivi, il dialogo sta a zero. Da parte del Governo porte e finestre sono nei fatti sigillati nei confronti del Movimento, quasi si potrebbe rimpiangere i tempi del governo Letta, quando, tutto sommato, era possibile avere ancora un minimo di dialogo e confronto reali all’interno del palazzo.

La giornata ha rappresentato un altra dimostrazione del funzionamento dello ‘strumento M5S’, ovvero la sinergia, nel pieno spirito del nostro metodo, tra i ‘ragazzi’ nel palazzo e i cittadini attivi sui territori, con la massima disponibilità dei primi a farsi produrre e inviarci dal Ministero e dagli altri enti tutti i documenti richiesti dai secondi (compresi quelli a cui non riescono ad accedere comitati e associazioni), puntuale invio degli atti governativi (come le nuove bozze dei decreti oggetto della questione) e lo studio dei documenti da parte degli attivisti per decidere tutti insieme le azioni da intraprendere.

Infine, i parlamentari del M5S hanno assicurato una partecipazione ‘in massa’ alla grande manifestazione ‘No Sat – No autostrada, sì Aurelia pubblica e sicura’ che stiamo organizzando per quest’autunno in Maremma”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy