Home GrossetoPolitica Grosseto Degrado e risse in centro, Fabrizio Rossi: “Il Regolamento di Polizia urbana deve essere fatto rispettare”

Degrado e risse in centro, Fabrizio Rossi: “Il Regolamento di Polizia urbana deve essere fatto rispettare”

di Redazione
0 commento 0 views

Abbiamo ricevuto e pubblichiamo integralmente un comunicato di Fabrizio Rossi, capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio comunale di Grosseto:

Dopo l’ultimo episodio di ‘saccheggio’ del centro storico, è necessario puntualizzare alcune cose che anche in Consiglio comunale ho fatto presente all’assessore competente e al Comandante della Polizia municipale.

Nell’ultimo Consiglio comunale, è stato approvato il Regolamento di polizia urbana che codifica in maniera omnia comprensiva i comportamenti sanzionabili, che usualmente si verificano da tempo nel fine settimana nel centro storico. Addirittura si onera i gestori dei locali (sono davvero pochi in centro) a ripulire ogni tipo di sporcizia che gli avventori possono creare nei pressi del locale o bar. Cosa, quest’ultima alquanto inusuale, se si considera i tributi che ogni gestore paga: ad esempio, il mercato del giovedì, dalle 14 vede sempre impegnati i mezzi di Sei Toscana nel ripulire l’area.

Ciò nonostante, come gruppo di Fratelli d’Italia avevamo sollecitato più controlli e più prevenzione da parte delle autorità preposte, negli orari più a rischio, ovvero, solitamente il venerdì e il sabato dalle 23 in poi, nelle piazze dove i più giovani si riuniscono e dove si concentra la ‘movida’ della città. Adesso, con il regolamento coloro che devono sanzionare i comportamenti inadeguati e intemperanti di maleducati sono in primis la Polizia municipale di concerto con le altre forze di pubblica sicurezza. Tale assunto è statuito dall’art. 3 del regolamento, che ormai è entrato in vigore e che nel titolo terzo prevede delle sanzioni.

La recrudescenza di alcuni episodi deve essere scoraggiata dalla presenza di agenti in divisa che, seppur disarmati e a piedi, devono far rispettare quanto scritto nel regolamento. Non a caso, ci siamo astenuti in Consiglio comunale non per il regolamento in sé, che è ben articolato e recepisce de facto anche una mozione da noi presentata, ma perché diventa carta straccia se non si sanzionano i comportamenti intemperanti di coloro che si sentono autorizzati a disporre del centro storico, nella più totale impunità. La presenza delle forze dell’ordine, ben visibili seppur a piedi, sicuramente può ‘istigare’ alla buona educazione e al rispetto delle cose”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy