Home GrossetoPolitica Grosseto Fratelli d’Italia presenta una mozione contro il degrado a Grosseto

Fratelli d’Italia presenta una mozione contro il degrado a Grosseto

di Redazione
0 commento 0 views

Fabrizio Rossi, Capogruppo di Fratelli d’Italia nel Consiglio comunale di Grosseto, e il Consigliere comunale Pier Francesco Angelini hanno presentato ieri una mozione contro il degrado a Grosseto.

Ecco il testo integrale della mozione:

Premesso

  • che il nostro centro storico, le mura medicee e le aree di verde pubblico sono state oggetto di continui atti vandalici che ogni anno hanno comportato notevoli esborsi di denaro all’amministrazione comunale;
  • che gli ultimi episodi di violenza hanno generato un progressivo allarme sociale, in particolare nel centro storico di Grosseto;
  • che anche nella zona adiacente alla stazione ferroviaria, la presenza di sbandati, rom, prostituzione, rendono totalmente inaccessibili le aree pubbliche nelle ore diurne e notturne, causando un forte senso di insicurezza nei cittadini;

tenuto conto

  • che sia sotto il profilo preventivo sia sotto il profilo di contrasto, per conseguire la tutela dei beni comuni di importanza storica, artistica e altre aree pubbliche, occorre vietare comportamenti quali la seduta e la sosta finalizzata al consumo di alimenti e bevande, accattonaggio, occupazione di spazi pubblici per dormire, cui sono ascrivibili conseguenze pregiudizievoli non solo per il patrimonio artistico e culturale pubblico, ma anche per lo scadimento e il decoro urbano, che offende la dignità dell’amministrazione e dei cittadini di Grosseto;
  • che, all’uopo è necessario individuare dettagliatamente i luoghi (edifici dismessi, piazze, strade, giardini) da salvaguardare dagli atti indicati;

considerato

  • che nelle aree pubbliche individuate deve essere fatto esplicito divieto di utilizzo in modo improprio dei beni come, a titolo esemplificativo, bivaccare, sedersi sdraiarsi e fermarsi per consumare alimenti e/o bevande, attività di accattonaggio con impiego di minori, anziani, disabili o simulando disabilità;
  • che l’utilizzo improprio di tali beni è pregiudizievole per tutta la comunità comportando un danno all’immagine di Grosseto, un danno al patrimonio pubblico e influisce negativamente sul flusso turistico, non consentendo la libera fruizione da parte dei residenti e dei turisti;

Tutto ciò premesso e considerato,

il Consiglio comunale di Grosseto impegna il Sindaco e la Giunta comunale di Grosseto

ad adottare, nell’ambito del quadro normativo in materia di sicurezza e decoro  urbano, tutti i provvedimenti e/o ordinanze che consentano di poter assicurare ai cittadini e ai visitatori della città l’accesso e la libera fruizione dei beni artistici e culturali, giardini, nonché degli spazi pubblici adiacenti agli stessi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy