Home GrossetoPolitica Grosseto Il Pd si prepara al congresso nazionale, Sani: “Dobbiamo fissare gli obiettivi del partito anche a livello locale”

Il Pd si prepara al congresso nazionale, Sani: “Dobbiamo fissare gli obiettivi del partito anche a livello locale”

di Redazione
0 commento 0 views

Luca Sani, presidente della Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, avvia il dibattito congressuale interno al Partito democratico analizzando alcuni temi.

“Con l’approvazione delle regole per il congresso del Pd, finalmente si esce dal tormentone sulle procedure e si può tornare a fare politica. Anche se non dobbiamo nasconderci che l’evoluzione dell’aspro confronto sul destino del governo Letta rischia di influenzare pesantemente questo nostro percorso – dichiara Sani -. Al netto di ciò, pur nella ristrettezza dei tempi che ci viene consegnata, dobbiamo avvicinarsi a questo passaggio fissando, aldilà delle dinamiche nazionali, gli obiettivi politico programmatici che il coordinamento territoriale del Pd di Grosseto intende perseguire”.

“Siamo chiamati a farlo per il consenso che abbiamo (e per quello che abbiamo perso alle ultime elezioni politiche) e per il ruolo di governo che esercitiamo diffusamente sul territorio – spiega il deputato maremmano -. Dobbiamo farlo perché vivremo una fase di profonde trasformazioni dettate dagli effetti della crisi che non riporteranno i livelli di benessere e di disponibilità finanziaria che abbiamo conosciuto in passato”.

“Positivo è stato l’avvio di una discussione nell’assemblea provinciale del Pd che nei mesi scorsi ha approvato alcuni documenti – continua Sani -. D’ora in poi, i congressi locali dovranno servire ad arricchire quel lavoro. Per esempio, su come ci prepariamo ad affrontare il riassetto istituzionale dovuto al superamento delle Province, o che tipo di ruolo pensiamo che il Comune capoluogo possa avere nel nuovo scenario. Come, con i nuovi assetti, questo territorio sarà in grado di partecipare e programmare, progettando il proprio modello di sviluppo, l’accesso ai nuovi (e consistenti) fondi europei per lo sviluppo rurale e la coesione, su cui la Provincia ha avuto una funzione fondamentale.

Dovremo poi approfondire il tema strategico per la crescita e la competitività dei nostri territori, che riguarda il rafforzamento delle relazioni con la Val di Cornia o l’Amiata senese, affrontando collegialmente possibili nuovi assetti economici e sociali”.

“Io penso che questo e altri, debbano essere i temi che il Pd a livello locale deve assumere – conclude il presidente della Commissione Agricoltura -. Farlo con il congresso territoriale, vuol dire assegnare questi obiettivi al gruppo dirigente che verrà eletto. Se il livello di confronto verterà sul futuro del territorio potremo trovare unità e convergenze che superino anche le tanto odiate dinamiche correntizie”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy