Home GrossetoPolitica Grosseto Bus elettrici: la Lega Nord chiede al ministro Passera di verificare la correttezza dell’operazione sottoscritta da Rama in Cina

Bus elettrici: la Lega Nord chiede al ministro Passera di verificare la correttezza dell’operazione sottoscritta da Rama in Cina

di Roberto Lottini
0 commento 11 views

L’accordo di cooperazione industriale, sottoscritto in Cina da Rama, con il sostegno della Provincia e il Comune di Grosseto, per l’omologazione di autobus a propulsione elettrica non convince la Lega Nord, tanto che il partito ha chiesto al ministro degli interni e dello sviluppo economico, Corrado Passera di “verificare la correttezza dell’operazione”.

Ad entrare nel merito dell’interrogazione è Gianni Fava, deputato della Lega Nord e firmatario dell’atto.

“È evidente – sottolinea Fava che questa azione ha spostato sicuramente risorse che potevano essere impegnate per il sostegno del tessuto economico locale, le cui sofferenze sono state certificate dalla provincia stessa. Si parla, infatti, di quasi 3mila disoccupati in più rispetto al 2010. Francamente, non mi pare una operazione strategica, come è stata definita dagli amministratori locali, un accordo che di fatto decide di investire risorse in Oriente”.

“Le perplessità – prosegue l’onorevolesorgono quando, scoprendo l’operazione economica, si evince che gli attori italiani sono gli enti locali grossetani, azionisti di Rama. A questo punto mi domando se al posto dei partner cinesi non potevano essere cercati partner del territorio”.

Alle dichiarazioni di Fava, fa eco Andrea Barabotti, commissario del Carroccio a Grosseto, che evidenzia “l’uso improprio di soldi pubblici”.

“I soldi dei grossetani, infatti – spiega Barabotti –, anziché essere usati per tessere il loro futuro con investimenti in loco, si investono in progetti con Paesi dove non vengono rispettate le basilari norme civili sul lavoro e dove la concorrenza sleale la fa da padrona”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy