Home In evidenza Mezza Toscana contro Rossi. Lui contrattacca: “Adesso attendo le risposte degli altri”

Mezza Toscana contro Rossi. Lui contrattacca: “Adesso attendo le risposte degli altri”

di Redazione
0 commento 0 views

Grosseto. La sua proposta di suddivisione della Toscana in tre grandi province ha fatto scoppiare il finimondo come ribadisce anche Rossi che tramite il suo blog commenta: “Sul riordino ho fatto una proposta e subito è successo il caos, adesso attendo le proposte altrui . Per la Toscana è un’ occasione per mostrare il suo grado di riformismo“.

In subbuglio in particolar modo le province di Grosseto, Arezzo, Livorno e Lucca. L’idea di Rossi era quella di far diventare capoluogo di provincia Siena a discapito dell’attuale capoluogo maremmano.

E’ insorto il PDL provinciale che ha sottolineato che il tutto rientra nei giochi di potere del PD a livello regionale.

Insoddisfazione anche tra molti cittadini che non vogliono che la prima proposta del governo Monti con i criteri di suddivisione venga ribaltata. Insoddisfazione ribadita anche sul profilo facebook del primo cittadino.

Laconico il suo commento, che avevamo riportato anche alcuni giorni fa: “Trovo oggettivamente un po’ stucchevole questa polemica su dove andrà la sede della provincia meridionale toscana e mi sorprende come un tema che meriterebbe un’attenzione e una sensibilità diverse, autorevoli rappresentanti istituzionali abbiano scelto di affrontarla invece con una certa leggerezza. La scelta se sarà Siena, Grosseto o Arezzo ad essere il capoluogo del nuovo territorio accorpato, non verrà certo da dichiarazioni estemporanee o da confronti campanilistici tra opposte fazioni. Verra da un confronto serio tra Regione e territori locali, nei quali ognuno porterà le prorie ragioni.”

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy