Home Economia “Patente a crediti” nei cantieri: se ne parla in un seminario gratuito di Cna

“Patente a crediti” nei cantieri: se ne parla in un seminario gratuito di Cna

Ancora aperte le adesioni all'incontro di venerdì 31 maggio rivolto a imprese e professionisti

di Redazione
0 commento 29 views

Grosseto. Sono aperte le adesioni a “Patente a crediti: luci ed ombre della nuova normativa sulla sicurezza nei cantieri”, il seminario gratuito, in programma per venerdì 31 maggio, dalle 15.30, nella sala conferenze “Maurizio Masini” di Cna Grosseto (in via Birmania 96), rivolto a imprese e professionisti che, a vario titolo, operano nei cantieri.

“Abbiamo voluto organizzare questo incontro, che è in fase di accreditamento da parte di diversi ordini e collegi professionali – spiega Anna Rita Bramerini, direttore di Cna Grosseto -, perché dal 1° ottobre entreranno in vigore le nuove regole, introdotte nel Testo unico sulla sicurezza con il decreto 19/2024. Migliorare la sicurezza nei nostri cantieri e tutelare la salute, quando non la vita stessa, dei lavoratori è fondamentale, ma, come purtroppo spesso accade, ci sono ancora molti aspetti da chiarire sull’applicabilità della norma e desideriamo che le nostre imprese e i professionisti siano preparati”.

Il decreto legge, infatti, dovrà essere seguito da una serie di decreti attuativi; quello che è certo, al momento, è che le imprese e i lavoratori autonomi che operano all’interno di cantieri edili, privati o per appalti pubblici, devono essere in possesso della “patente a crediti”. I crediti vengono rilasciati, inizialmente, sulla base del possesso dei requisiti previsti dalla norma e vengono decurtati qualora si ravvisino problematiche o incidenti; se l’impresa o il professionista raggiunge il limite del punteggio previsto non può più operare nei cantieri.

“La misura quindi – precisa Ilaria Chechi, coordinatrice di Cna Grosseto Edilizia – interessa un cospicuo numero di imprese e professionisti: si va dagli edili alti impiantisti, dai serramentisti a coloro che montano i ponteggi, per arrivare a geometri, ingegneri, architetti. Speriamo che nei prossimi mesi ci sia più chiarezza circa alcuni aspetti, come il recupero dei crediti decurtati, cosa accade ai lavoratori se l’impresa ‘perde’ il diritto di lavorare, chi sono i soggetti che possono formare”.

Il seminario

Proprio per dare alcune prime risposte e mettere a fuoco i punti non chiari, con l’obiettivo di stimolare il Governo a prendere posizione su questi aspetti, è stato organizzato l’incontro che si svolgerà con il seguente programma: alle 15.30 saluti di Anna Rita Bramerini, direttore di Cna Grosseto, e introduzione di Ilaria Chechi, coordinatrice di Cna Grosseto, Edilizia dal titolo “La qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi tramite la patente a punti”. A seguire, sono in programma gli interventi di Armando D’Amico, ispettore del lavoro all’Ispettorato territoriale del lavoro (Itl) di Grosseto, Marco Conte, ispettore del lavoro all’Itl di Grosseto, Domenico Viggiano, direttore dell’Area dipartimentale della prevenzione, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro dell’Azienda Usl Toscana sud est, Cecilia Gentili, dell’Ordine degli architetti pianificatori paesaggisti e conservatori della provincia di Grosseto, Alessandro Ferrari, dell’Ordine degli ingegneri della provincia di Grosseto, e Giuseppe Comanzo, presidente del mestiere Edilizia di Cna Toscana. Le conclusioni saranno a cura di Riccardo Masini, coordinatore Cna Costruzioni nazionale.

Per informazioni e iscrizioni: associazione@cna-gr.it – tel. 0564.4711

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy