Home GrossetoEconomia Grosseto Arcane Research stima il futuro consumo energetico di Bitcoin

Arcane Research stima il futuro consumo energetico di Bitcoin

di Redazione
0 commento 38 views

Secondo la ricerca, il ruolo della commissione di transazione Bitcoin nel consumo di energia è attualmente minimo, ma potrebbe essere enorme in futuro.

Il rapporto stima che Bitcoin potrebbe consumare 894 TWh all’anno se il prezzo raggiungesse i 2 milioni di dollari entro il 2040 nello scenario rialzista.

Bitcoin è stato oggetto di diverse critiche l’anno scorso per il suo algoritmo Proof-of-Work assetato di potere, costringendo Tesla a revocare la sua decisione di aggiungerlo come metodo di pagamento. Si dice che il più grande asset crittografico per capitalizzazione di mercato consumi elettricità a un tasso annualizzato di 127 terawattora (TWh).

Quale sarà il consumo di Bitcoin?

In un post di Arcane Research, il futuro consumo di elettricità di Bitcoin è stato analizzato in base a diversi fattori. Tuttavia, le variabili più significative considerate sono state le commissioni di transazione, il prezzo, il prezzo medio dell’elettricità dei minatori e la percentuale dei ricavi spesi per l’elettricità dai minatori.

Secondo la ricerca, il ruolo della commissione di transazione Bitcoin nel consumo di energia è attualmente minimo, ma potrebbe essere enorme in futuro. La ricerca ha spiegato che i minatori producono circa 52.560 blocchi all’anno.

Il premio in blocco ricevuto consiste in un sussidio in blocco e commissioni di transazione. In media, le commissioni di transazione per blocco sono state di 0,4 BTC.

È interessante notare che questo potrebbe crescere fino a diventare una componente di ricompensa del blocco molto importante a causa degli halving.

Il dimezzamento avviene ogni quattro anni e, supponendo che le commissioni di transazione di 0,4 Bitcoin rimangano stagnanti fino al 2040, potrebbe ancora diventare una quota maggiore della ricompensa del blocco poiché il sussidio di blocco si dimezza ogni quattro anni.

Secondo le nostre stime, la quota delle commissioni di transazione del premio di blocco crescerà fino al 67% nel 2040, con un sussidio di blocco di 0,195 bitcoin e commissioni di transazione per blocco di 0,4 bitcoin.

Il prezzo del bitcoin è un fattore critico nel consumo futuro di energia

Il prezzo moltiplicato per la ricompensa del blocco produce le entrate per i minatori di Bitcoin. In questo caso, le entrate dei miner crescono all’aumentare del prezzo di Bitcoin, clicca qui per saperne di più.

Con l’aumento delle entrate, più minatori sono attratti dall’industria, da qui il conseguente effetto sul consumo di elettricità.

Inoltre, i minatori spendono una percentuale del loro reddito in energia. In altre parole, un aumento del reddito porta a un aumento del consumo di energia. Infine, il prezzo medio dell’energia determinerebbe quanto viene consumata.

I ricercatori di Arcane capiscono che l’asset potrebbe avere un consumo energetico limitato in questo momento, ma potrebbe crescere fino a diventare un significativo consumatore di energia a livello globale se il prezzo dovesse aumentare nei prossimi due decenni.

Per una corretta valutazione, sono stati modellati tre scenari: scenario rialzista, scenario neutro e scenario ribassista.

Il rapporto stima che Bitcoin potrebbe consumare 894 TWh all’anno se il prezzo raggiungesse i 2 milioni di dollari entro il 2040 nello scenario rialzista. Questo è un aumento di 10 volte rispetto al suo consumo odierno.

Quando il prezzo raggiunge $ 500.000, entro il 2040, nello scenario neutro, consumerà 223 TWh all’anno. Tuttavia, il consumo sarebbe solo di 45 TWh nello scenario ribassista, quando il prezzo raggiungerà $ 100.000 entro il 2040.

Senza dubbio, secondo la ricerca, il prezzo è il determinante più critico del suo futuro consumo di energia.

Conclusione

Il futuro consumo energetico di Bitcoin è molto incerto e dipende da diversi fattori. Tuttavia, una cosa è certa: Bitcoin diventerà un importante consumatore di energia globale solo se il suo prezzo raggiungerà diversi milioni di dollari.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

* Utilizzando questo form si acconsente al trattamento dati personali secondo norma vigente. Puoi consultare la nostra Privacy Policy a questo indirizzo

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbero interessare

Le tue preferenze relative alla privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy